Oggi è gio 21 ott 2021, 10:58

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 297 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 26, 27, 28, 29, 30
Autore Messaggio
MessaggioInviato: ven 10 set 2021, 14:36 
Non connesso
Pallone d'Oro
Pallone d'Oro
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 8693
Località: Civita Vetula
Cassandra. Christa Wolfe. 1983.

Cassandra, una delle figlie del re di #@*§ Priamo e di sua moglie Ecuba, ha ricevuto dal dio Apollo il dono della vertenza.
Rifiutate però le avance del dio, viene da lui punita mutando il dono che le aveva fatto in maledizione: nessuno avrebbe mai creduto alle sue profezie.
La sua è diventata una figura proverbiale di portatrice di sventura ma a me il suo personaggio mi è sempre piaciuto e in questo lungo monologo ci racconta sé stessa e la sua esistenza, l'affetto per i suoi genitori e per i suoi fratelli, il suo gemello Eleno, Ettore e Polissena su tutti, la sua iniziazione a sacerdotessa di Apollo, il suo amore per Enea, il ritrovamento di suo fratello Paride e la conseguente guerra decennale che distrusse la sua esistenza e quella dei suoi cari, l'odio per i Greci, in particolar modo per Achille.
I suoi occhi vedono tutto, inganni, atrocità, dolore, morte.
Un lungo monologo che ricorda per stile José Saramago e per questo non di semplice lettura ma intenso e bellissimo dove viene fuori la forza interiore di una donna resa impotente davanti all'orrore perpetrato dall'uomo.
Un grido potente contro ogni forma di guerra e di violenza, un libro profondo ed estremamente attuale.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine ImmagineImmagine


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 17 set 2021, 14:36 
Non connesso
Pallone d'Oro
Pallone d'Oro
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 8693
Località: Civita Vetula
Un fuoco che brucia lento. Paula Hawkins. 2021.

Un thriller psicologico che verte sulla figura di tre donne e sulle loro complesse vite pregne di dolore e di speranze svanite, donne che hanno dovuto affrontare un trauma infantile, il tradimento e il successivo abbandono di un genitore, la cattiveria umana, la morte di un figlio.
Una storia di intrighi, di vendette covate nel tempo, un po' lenta in alcuni punti ma dalla scrittura carica di suspense.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine ImmagineImmagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 20 set 2021, 13:56 
Non connesso
Pallone d'Oro
Pallone d'Oro
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 8693
Località: Civita Vetula
Il tunnel dell'orrore. Dean Koontz. 1994.


Romanzo che parte con un prologo agghiacciante e che si sviluppa poi in una storia di odio, lucida vendetta e disperazione dove l'incapacità di dialogare e di esprimere i propri sentimenti porterà a conseguenze nefaste.
Una storia sul complicato rapporto tra genitori e figli adolescenti dove a fare da sfondo è la povertà della provincia americana dalla quale molti di questi ragazzi tentano in ogni modo di scappare anche avviandosi a pratiche degradanti come la prostituzione.
Una storia complessa e profonda dove bene e male si combattono in un duello all'ultimo sangue. Ho letto che molti hanno riscontrato diversi punti in comune con Joyland di Stephen King, personalmente ho apprezzato più questo romanzo di Koontz.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine ImmagineImmagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 27 set 2021, 13:21 
Non connesso
Pallone d'Oro
Pallone d'Oro
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 8693
Località: Civita Vetula
L'ultimo ospite. Paola Barbato. 2021.


Come ho scritto a suo tempo trovo che gli scrittori italiani abbiano un difetto, scrivono i propri romanzi come se fossero sceneggiature di una qualche fiction, personaggi stereotipati, situazioni già viste, dialoghi scarni e in taluni casi sempliciotti e questo romanzo rispecchia tutti di questi difetti, un thriller dalla storia ingarbugliata dove ci sono ben pochi colpi di scena, ripetitivo in diverse sue parti, puntiglioso e con un finale sbrigativo.
Come atmosfera cattura ma il resto non va.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine ImmagineImmagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 4 ott 2021, 17:17 
Non connesso
Pallone d'Oro
Pallone d'Oro
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 8693
Località: Civita Vetula
Occhio di gatto. Margaret Atwood.1988


Una lettura non semplice da affrontare, tanti, troppi continui sbalzi temporali che rendono talvolta ostica la lettura ma allo stesso tempo è un romanzo che ti porta a riflettere, che ti riapre antiche ferite in fondo mai rimarginate, perché il bullismo, soprattutto se lo hai subito sulla tua pelle puoi forse perdonarlo ma mai dimenticarlo, è una cicatrice che ti porterai dietro per il resto della tua esistenza.
Lo stile della Atwood è come sempre magistrale, una scrittura che ti spiazza nella sua semplicità, che coinvolge con le sue descrizioni sul dolore provato dalla protagonista.
Non è il miglior romanzo di questa scrittrice ma che emoziona tantissimo, soprattutto se tu in quell'inferno ci sei passata.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine ImmagineImmagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 11 ott 2021, 14:32 
Non connesso
Pallone d'Oro
Pallone d'Oro
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 8693
Località: Civita Vetula
Anna Bolena, l'ossessione del re. Alison Weir. 2017.

Questo romanzo ripercorre la vita di Anna Bolena, dall'infanzia felice nella sua casa di famiglia nel Kent fino alle ultime ore da condannata al supplizio, pagine che dipingono il ritratto di una donna indipendente che non si faceva scrupolo a dire tutto ciò che riteneva giusto e in grado di tenere testa a uno dei sovrani più potenti e temuti della sua epoca oltre che una donna dai sani principi morali.
Le ultime pagine, quelle che descrivono gli ultimi giorni della sua esistenza, sono estremamente dolorose.
Sicuramente la più affascinante tra le regine Tudor, vittima della bramosia di un padre menefreghista e dell'infantilismo di un immaturo marito oltre che uomo.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine ImmagineImmagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 18 ott 2021, 11:53 
Non connesso
Pallone d'Oro
Pallone d'Oro
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 8693
Località: Civita Vetula
La dama di picche. Alexander Puskin. 1834.

Uno dei racconti più famosi di Alexander Puskin a metà strada tra realismo e fantastico e che mostra un esauriente spaccato della nobilta' russa di metà '800.
Alla fine la morale è quella di non desiderare più di ciò che si ha perché alla fine tutto ci si potrebbe ritorcere contro.
Un racconto ambiguo, intrigante e diabolico di un'insana possessione.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine ImmagineImmagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 297 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 26, 27, 28, 29, 30

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010