Oggi è gio 25 feb 2021, 14:50

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 10:57 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Reg. il: lun 27 ago 2007
Alle ore: 23:51
Messaggi: 25302
Località: Bergamo
Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che tovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:

Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d'inverno.

Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetelele ai vostri figli.

O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.

Se questo è un uomo - Primo Levi




Mai dimenticherò quella notte, la prima notte nel campo,
che ha fatto della mia vita una lunga notte e per sette volte sprangata.
Mai dimenticherò quel fumo.
Mai dimenticherò i piccoli volti dei bambini di cui avevo visto i corpi
trasformarsi in volute di fumo sotto un cielo muto.
Mai dimenticherò quelle fiamme che bruciarono per sempre la mia fede.
Mai dimenticherò quel silenzio notturno che mi ha tolto per l'eternità il desiderio di vivere.
Mai dimenticherò quegli istanti che assassinarono il mio Dio e la mia anima,
e i miei sogni, che presero il volto del deserto.
Mai dimenticherò tutto ciò, anche se fossi condannato a vivere quanto Dio stesso. Mai.


La notte - Elie Wiesel

_________________
Anche questa volta ci rialzeremo, non più a testa alta, ma con il cuore.
Ma di spirito, voi, miserrimo furfante,
mai non ne aveste un´oncia, e di lettere tante
quante occorrono a far la parola: cretino!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 11:04 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: dom 5 ott 2014,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 13205
Il fratello di un amico di famiglia, ebrei che hanno perso molti familiari e che hanno vissuto quell’inferno del rastrellamento di Roma, è un professore universitario che viaggiava molto per l’Europa. Quando prendeva l’aereo però faceva in modo di non passare mai sopra la Germania.

_________________
"Un omaggio a Totò che faceva sorridere gli italiani senza neanche dire mai una bestemmia"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 16:23 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: mer 25 lug 2012
Alle ore: 16:51
Messaggi: 15440
Località: Tatooine
Mia moglie (si, nel frattempo mi sono sposato) fa l'insegnante nella scuola primaria, mi ha appena parlato della difficoltà di approccio per spiegare ai bambini delle varie classi ciò che è successo.

Ricordo che ai miei tempi mi dissero tutto senza particolari filtri.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 16:27 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 31/12/2019
Reg. il: mer 10 feb 2010
Alle ore: 23:02
Messaggi: 28932
fuzz77 ha scritto:
Mia moglie (si, nel frattempo mi sono sposato) .


Marò!
Mi dispiace!

_________________
[im


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 18:56 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: sab 6 dic 2008,
Alle ore: 15:51
Messaggi: 15356
Io non mi ricordo di cosa ci spiegarono alle elementari, però in ogni caso con la famiglia nel 1996 facemmo un giro in Europa che toccò pure Mauthausen, quindi vidi con i miei occhi anche se all'epoca già sapevo. Non so cosa ci sia da spiegare (per quanto terribile il meccanismo era semplicissimo) e come si possa fare con, boh, tatto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 19:14 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: gio 6 set 2012,
Alle ore: 0:44
Messaggi: 12347
Io sono stato ad Auschwitz, venivano i brividi...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 19:26 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: sab 6 dic 2008,
Alle ore: 15:51
Messaggi: 15356
Io sono stato anche due volte ad Auschwitz. La seconda guerra mondiale fa spiegata, ma bene. Andrebbe spiegata bene tutta eh, non solo per l'Olocausto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 19:37 
Non connesso
Moderatore in pensione
Moderatore in pensione
Avatar utente

Reg. il: lun 7 lug 2003,
Alle ore: 18:11
Messaggi: 4253
Località: Milano
il Mister ha scritto:
Io sono stato anche due volte ad Auschwitz. La seconda guerra mondiale fa spiegata, ma bene. Andrebbe spiegata bene tutta eh, non solo per l'Olocausto.



secondo me tutta la storia va sempre spiegata e contestualizzata molto bene; non parlo della seconda guerra mondiale (anzi è uno dei pochi casi che non c'entra con il concetto finale), ma va proprio spiegata bene perchè la storia viene scritta sempre dai vincitori (soprattutto + indietro si va). quanti casi nella storia ci mostrano la vittoria del 'cattivo'?

_________________
I never drink water
Fish fuck in it
Pro Sesto IV.27


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 19:46 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: sab 6 dic 2008,
Alle ore: 15:51
Messaggi: 15356
chernosamba ha scritto:
il Mister ha scritto:
Io sono stato anche due volte ad Auschwitz. La seconda guerra mondiale fa spiegata, ma bene. Andrebbe spiegata bene tutta eh, non solo per l'Olocausto.



secondo me tutta la storia va sempre spiegata e contestualizzata molto bene; non parlo della seconda guerra mondiale (anzi è uno dei pochi casi che non c'entra con il concetto finale), ma va proprio spiegata bene perchè la storia viene scritta sempre dai vincitori (soprattutto + indietro si va). quanti casi nella storia ci mostrano la vittoria del 'cattivo'?


Vabbè, ho capito, ma a scuola intanto dovrebbero far studiare bene queste cose più vicine e meno egizi, assiri e babilonesi. Io ho finito il liceo nel 2002 e, credo, di essere arrivato con il programma alla Guerra di Corea. Forse al Muro di Berlino. Guerra Fredda sì ma a spanne (niente su, per dire, Urss e Usa in Afghanistan), nessun accenno alle varie dittature sudamericane ma pure europee, boh, niente Anni di Piombo, niente Tangentopoli ovviamente.

La seconda guerra mondiale va studiata bene. Ma già prima, dall'ascesa di fascismo e nazismo. So che non è facile, passando alla fase finale della guerra, raccontare Salò e la Resistenza, però va fatto. Anche in modo neutro, ma va fatto. Poi vabbè, 5-6 anni pazzeschi. Se penso che nello stesso anno erano attivi ancora i campi di sterminio e gli Stati Uniti lanciarono due atomiche... solo a me sembrano due epoche diverse?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giornata della memoria
MessaggioInviato: mer 27 gen 2021, 19:57 
Non connesso
Campione d'Europa
Campione d'Europa

Reg. il: ven 11 gen 2013
Alle ore: 16:10
Messaggi: 6897
il Mister ha scritto:
chernosamba ha scritto:
il Mister ha scritto:
Io sono stato anche due volte ad Auschwitz. La seconda guerra mondiale fa spiegata, ma bene. Andrebbe spiegata bene tutta eh, non solo per l'Olocausto.



secondo me tutta la storia va sempre spiegata e contestualizzata molto bene; non parlo della seconda guerra mondiale (anzi è uno dei pochi casi che non c'entra con il concetto finale), ma va proprio spiegata bene perchè la storia viene scritta sempre dai vincitori (soprattutto + indietro si va). quanti casi nella storia ci mostrano la vittoria del 'cattivo'?


Vabbè, ho capito, ma a scuola intanto dovrebbero far studiare bene queste cose più vicine e meno egizi, assiri e babilonesi. Io ho finito il liceo nel 2002 e, credo, di essere arrivato con il programma alla Guerra di Corea. Forse al Muro di Berlino. Guerra Fredda sì ma a spanne (niente su, per dire, Urss e Usa in Afghanistan), nessun accenno alle varie dittature sudamericane ma pure europee, boh, niente Anni di Piombo, niente Tangentopoli ovviamente.

La seconda guerra mondiale va studiata bene. Ma già prima, dall'ascesa di fascismo e nazismo. So che non è facile, passando alla fase finale della guerra, raccontare Salò e la Resistenza, però va fatto. Anche in modo neutro, ma va fatto. Poi vabbè, 5-6 anni pazzeschi. Se penso che nello stesso anno erano attivi ancora i campi di sterminio e gli Stati Uniti lanciarono due atomiche... solo a me sembrano due epoche diverse?


Beati voi, io riuscii a malapena a finire la Seconda Guerra Mondiale :asd


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: carl, il Mister e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010