Oggi è mar 26 mag 2020, 14:51

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 283 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16 ... 29  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 9:59 
Connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Reg. il: dom 12 mar 2017
Alle ore: 12:24
Messaggi: 3032
Tutta questa ridicola propaganda (per sempliciotti) che utilizza una bimbominkia come fantoccio per trasmettere un messaggio drammatico è stranamente simile alla testimonianza di Nayirah usata per raccogliere il supporto per l'invasione dell'Iraq.

_________________
"When Michael takes on the world, the world always loses"


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 10:06 
Non connesso
Titolare Prima Squadra
Titolare Prima Squadra
Avatar utente

Reg. il: mer 28 dic 2016
Alle ore: 17:26
Messaggi: 4704
Romeo ha scritto:
Tutta questa ridicola propaganda (per sempliciotti) che utilizza una bimbominkia come fantoccio per trasmettere un messaggio drammatico è stranamente simile alla testimonianza di Nayirah usata per raccogliere il supporto per l'invasione dell'Iraq.
Posti i limiti e i disagi del personaggio Greta, quale sarebbe la propaganda inventata?
La situazione diverrà molto probabilmente drammatica soprattutto per le generazioni future (non per il Pianeta in sé che tra millenni potrà trovare serenamente un equilibrio). Lascia perdere l'ideologia turboambientalista di Greta, ma il problema rimane.
Siamo troppi e il modello capitalistico di sviluppo fa volere a tutti troppo rispetto a cosa il pianeta può offrire e sopportare.
Magari però non metterti a trollare anche qua: non parliamo di Messi, Dybala, Uefalona, Perdent Germain eccetera.
P.s. non c'entra un #@*§ l'Iraq.

Inviato dal mio moto x4 utilizzando Tapatalk

_________________
Romario era più forte di testa (di Cristiano Ronaldo) anche se era un nano.....
AHAHAHHAHAHAHAHA


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 10:53 
Non connesso
Campione Olimpico
Campione Olimpico
Avatar utente

Reg. il: sab 21 gen 2017
Alle ore: 20:53
Messaggi: 7507
accursio ha scritto:
Vabbè, ma Greta è un fenomeno costruito, su.

Hanno preso questa ragazzina con problemi di salute e veicolano un messaggio attraverso lei (condivisibile tra l'altro, ma ahimè difficilmente attuabile nel mondo contemporaneo).

La sua sovraesposizione mediatica è però, in effetti, esagerata.




Non ha problemi di salute, ha l'asperger ma mica è un problema mentale.
Lo dico perché conosco un paio di persone più brillanti di me (sarà facile, dite voi :asd ) con questa patologia e sono persone straordinariamente normali.

_________________
Banausico e intellegibile


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 10:55 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 27428
Località: Genova
freebandiera ha scritto:
accursio ha scritto:
Vabbè, ma Greta è un fenomeno costruito, su.

Hanno preso questa ragazzina con problemi di salute e veicolano un messaggio attraverso lei (condivisibile tra l'altro, ma ahimè difficilmente attuabile nel mondo contemporaneo).

La sua sovraesposizione mediatica è però, in effetti, esagerata.




Non ha problemi di salute, ha l'asperger ma mica è un problema mentale.
Lo dico perché conosco un paio di persone più brillanti di me (sarà facile, dite voi :asd ) con questa patologia e sono persone straordinariamente normali.
Mah, difficile pure considerarla patologia. Il sintomo principale è l'incapacità di leggere emozioni, ma queste non sono mai comprensibili al 100%

Inviato dal mio G3221 utilizzando Tapatalk

_________________
wlf


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 11:04 
Connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Reg. il: dom 12 mar 2017
Alle ore: 12:24
Messaggi: 3032
Questi ambientalisti che parlano di salvare il mondo hanno solo chiacchere e slogan, dicono banalità ed ovvietà.

È assolutamente falso ciò che fanno dire alla ragazzina, secondo cui l'occidente è il principale responsabile dell'inquinamento globale. Mentre in Europa ci facciamo le seghe sulla plastica delle cannucce, Cina e India sono responsabili per il 90% dell'inquinamento proveniente dalla plastica. In Cina se ne sbattono le palle di tutti I trattati internazionali e continuano ad usare I gas serra che distruggono il buco dell'ozono. La Cina se ne sbatte del surriscaldamento globale e continua a costruire le inquinantissime centrali a carbone.

Quindi la favola che sia l'Occidente il principale responsabile dell'inquinamento globale è appunto una favola, documentati. Dall'altra parte sono di più, si riproducono più velocemente anche se non hanno le possibilità economiche a differenza di noi, non hanno le leggi restrittive che abbiamo noi sull'inquinamento e fanno da bacino per le multinazionali che delocalizzano li per non rispettare le nostri leggi e fare quello che gli pare.
La ragazzina è solo un mezzo di propaganda per affrontare l'argomento in modo superficiale, sfruttando la sua età infantile e il fatto che abbia pure un male raro. In fin dei conti non fa altro che ripetere discorsi generici e sterili.
Per me è inquietante la strumentalizzazioni di minori per affrontare problemi cosi complessi e la sensazione è che si voglia banalizzare in maniera subdola questo tema.

_________________
"When Michael takes on the world, the world always loses"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 11:16 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: sab 6 dic 2008,
Alle ore: 15:51
Messaggi: 12887
Esatto, non capisco perché dare spazio a questa qui (e a chi le sta dietro), che pur può avere le sue ottime motivazioni, quando è palese che i Paesi sviluppati in questa cosa hanno le loro colpe ma nemmeno troppe. Si parla di plastica in mare, di pesci che muoiono perché ingoiano i tappi delle bottiglie... Io non ho MAI buttato qualcosa in mare o in un fiume. Però in compenso sono stato sul Gange. Una roba INCREDIBILE.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 11:25 
Connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Reg. il: dom 12 mar 2017
Alle ore: 12:24
Messaggi: 3032
Enri ha scritto:
freebandiera ha scritto:
accursio ha scritto:
Vabbè, ma Greta è un fenomeno costruito, su.

Hanno preso questa ragazzina con problemi di salute e veicolano un messaggio attraverso lei (condivisibile tra l'altro, ma ahimè difficilmente attuabile nel mondo contemporaneo).

La sua sovraesposizione mediatica è però, in effetti, esagerata.




Non ha problemi di salute, ha l'asperger ma mica è un problema mentale.
Lo dico perché conosco un paio di persone più brillanti di me (sarà facile, dite voi :asd ) con questa patologia e sono persone straordinariamente normali.
Mah, difficile pure considerarla patologia. Il sintomo principale è l'incapacità di leggere emozioni, ma queste non sono mai comprensibili al 100%

Inviato dal mio G3221 utilizzando Tapatalk



Appunto
Come può risultare interessata alla causa del riscaldamento globale, considerano che chi soffre di questo disturbo ha tra I sintomi l'incapacità di provare empatia?
Ma anzi questi hanno una propensione a sviluppare interessi ossessivi.
Vedi nel calcio Messi, personaggio piatto.

Palesemente costruita quindi per sensibilizzare I baluba.

_________________
"When Michael takes on the world, the world always loses"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 11:36 
Non connesso
Titolare Prima Squadra
Titolare Prima Squadra
Avatar utente

Reg. il: mer 28 dic 2016
Alle ore: 17:26
Messaggi: 4704
Romeo ha scritto:
Questi ambientalisti che parlano di salvare il mondo hanno solo chiacchere e slogan, dicono banalità ed ovvietà.

È assolutamente falso ciò che fanno dire alla ragazzina, secondo cui l'occidente è il principale responsabile dell'inquinamento globale. Mentre in Europa ci facciamo le seghe sulla plastica delle cannucce, Cina e India sono responsabili per il 90% dell'inquinamento proveniente dalla plastica. In Cina se ne sbattono le palle di tutti I trattati internazionali e continuano ad usare I gas serra che distruggono il buco dell'ozono. La Cina se ne sbatte del surriscaldamento globale e continua a costruire le inquinantissime centrali a carbone.

Quindi la favola che sia l'Occidente il principale responsabile dell'inquinamento globale è appunto una favola, documentati. Dall'altra parte sono di più, si riproducono più velocemente anche se non hanno le possibilità economiche a differenza di noi, non hanno le leggi restrittive che abbiamo noi sull'inquinamento e fanno da bacino per le multinazionali che delocalizzano li per non rispettare le nostri leggi e fare quello che gli pare.
La ragazzina è solo un mezzo di propaganda per affrontare l'argomento in modo superficiale, sfruttando la sua età infantile e il fatto che abbia pure un male raro. In fin dei conti non fa altro che ripetere discorsi generici e sterili.
Per me è inquietante la strumentalizzazioni di minori per affrontare problemi cosi complessi e la sensazione è che si voglia banalizzare in maniera subdola questo tema.
Ma guarda che sfondi una porta aperta su questo. Io quando parlo di noi parlo di noi genere umano, non Occidente. Ed ho scritto che Greta non va considerata e lodata per tutto ciò che dice, ma solo per l'attenzione che porta nel mondo su un problema di rilievo. L' Occidente è un forte responsabile della situazione attuale perlopiù a causa dell'impatto fino a 20/25 anni fa. Ora si è dato una forte regolata ed ha implementato una tecnologia buona per limitare emissioni eccetera. Oggi il 60% delle emissioni ad esempio proviene da paesi emergenti (Cina, India e poi Brasile principalmente).
Per cui ripeto ancora: è da inconsapevoli prendere in blocco il messaggio della Gretina e fustigarsi per la situazione attuale, ma che piaccia o meno è diventata iconica ed il messaggio di fondo per il mondo (sveglia, va cambiato molto, le soluzioni ci sono) è valido.
Le cose che può fare un cittadino occidentale consapevole in merito per me sono solo queste:

Raccolta differenziata
Non sprecare acqua
Utilizzare l'auto quando serve davvero (non per fare 1 km)
Mangiare carne di bovino e suino e latticini con moderazione (ad esempio io la carne la mangio due volte a settimana)
Non sprecare energia elettrica o gas senza motivo

Fine. Per il resto ci devono pensare i governi consci che senza accordi mondiali veri è inutile.




Inviato dal mio moto x4 utilizzando Tapatalk

_________________
Romario era più forte di testa (di Cristiano Ronaldo) anche se era un nano.....
AHAHAHHAHAHAHAHA


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 12:05 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: lun 20 feb 2012
Alle ore: 18:19
Messaggi: 15288
vedi logan questo è già un intervento molto interessante ed è giusto che la discussione prenda questi binari

mentre è paradossale discutere ancora di greta in sè, che sia buona, cattiva, autonoma o manovrata è irrilevante o meglio si risolve comunque col tipo di discussione di cui sopra (perchè ad esempio io potrei pure avere un certo pensiero sul perchè sia cosi esposta ma non faccio lo stesso gioco legittimando queste discussioni), ed il suo ruolo non può essere altro che quello di pretesto, ma invece si parla ancora di lei nel bene e nel male, si aspettano i suoi interventi, incredibilmente stupido


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Clima e Ambiente
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 12:12 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: dom 5 ott 2014,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 12183
Non c'è più tempo, la pacchia è finita, qui o si agisce ora o la vita dei nostri figli sarà molto più difficile della nostra. E attenzione che il clima è "solo" 1/3 del vero problema.
L'incidenza tumorale ormai è qualcosa di clamoroso, ogni giorno chiunque nella propria vita quotidiana può sentir parlare di "hai visto che è morto Tizio? Tumore al cervello", "Caio è morto di tumore allo stomaco, poveraccio era giovanissimo". Se ci fate caso non si muore più di vecchiaia, ormai sia che si tratti di un ventenne che di un 85enne si muore quasi sempre di tumore, malattia fantomatica che sembra arrivata direttamente dalle stelle e di cui non si conosce bene la causa.
La causa è ciò che è stato fatto dagli anni '60 fino ai primi del 2000 nel mondo dell'agricoltura, il vero grosso problema di cui purtroppo in pochi parlano (e gli interessi qui si che sono forti visto che si parla del secondo o terzo mercato a livello mondiale dopo quello delle armi). Per fortuna le sostanze utilizzate a quel tempo, che facevano maturare prima i prodotti (arrivare al mercato per primi a quei tempi era oro colato), che permettevano a una pianta di produrre di più, che uccidevano una tipologia di insetto etc.. ora sono state quasi tutte debellate, anche se il glifosate è ancora ampiamente il più utilizzato, (ma ora la Monsanto/Bayer sta perdendo cause una dietro l'altra, e vorrei ben vedere).
Glifosate venduto come non cancerogeno al tempo, veniva (e viene) passato anche sulle strade, una sostanza che nella guerra in Vietnam aveva il compito di deforestare giungle intere, utilizzato come pesticida assolutamente sicuro che finiva nelle falde acquifere in pochissima parte e veniva fagocitato dai cosiddetti "batteri buoni" del terreno. Solo che poi non si è tenuto conto che quella pochissima parte diveniva grandissima se utilizzato in così tanta quantità nel mondo intero, e che i batteri buoni sì lo fagocitavano, ma degli effetti proprio su di loro se ne sono sbattuti ampiamente le palle. E ora che il danno è al 99% già fatto, è uscito fuori anche che è cancerogeno (va che sorpresa) soprattutto per gli agricoltori stessi (1 su 3 muore di tumore...1 SU 3!!!).
Acclarato che i pesticidi sono clamorosamente dannosi per l'uomo, ora abbiamo scoperto il biologico, la fantomatica moda degli ultimi anni, fenomeno se vogliamo ancora più dannoso di quello precedente. Debelliamo il Roundup (fortunatamente) e inseriamo le giberelline, geni!
Per chi non lo sapesse, le giberelline non sono altro che "stimolatori naturali" che ogni pianta ha dentro di sé. Quando una pianta va sotto stress (perché fa troppo freddo/caldo, perché è attaccata da un insetto nocivo etc...), produce queste sostanze che vanno a risolvere quel determinato problema (sono come dei vaccini naturali, per intenderci) e immunizzano la pianta per permetterle di non morire al primo problema. Cosa facciamo quindi, abbiamo sintetizzato in laboratorio queste sostanze e abbiamo scoperto che possono modificare QUALSIASI parte della pianta. Con una determinata giberellina possiamo togliere i semi dall'uva, con un'altra fare le mele più grosse, con un'altra ancora bloccare la maturazione di un prodotto sull'albero per poterlo raccogliere quando vogliamo, con un'altra far maturare prima le cose etc... . Queste sostanze sono PERFETTAMENTE naturali perché estratte dalle piante stesse, assolutamente non cancerogene e non fanno male in alcun modo all'uomo. Il problema sta però sempre là, lo stesso dei pesticidi: ciò che questo comporta al terreno, e alle piante, a noi non ce ne frega niente.
Una particolare giberellina, se data a una pianta, manda completamente in crisi il suo equilibrio naturale. In quanto provocata sotto stress, la pianta quando gli arriva tale prodotto capisce che c'è qualcosa che non va ed è come se iniziasse a "correre" per ovviare a questo problema, iniziando a raccogliere come un imbuto tutto ciò che l'agricoltore dà (che è tutto fuorché concime naturale, naturalmente). In questo modo perde la capacità di andarsi a ricercare le sostanze che gli servono nel terreno (quelle generate appunto dai fantomatici batteri buoni) e il suo apparato radicale non si sviluppa come dovrebbe. Essendo il rapporto batteri/pianta do ut des, se l'apparato radicale non è sviluppato e la pianta prende solo l'azoto dato dall'agricoltore direttamente, il batterio non ha più il nutrimento e pian piano sparisce dal terreno. Alla fine, dato che la fertilità di un terreno è data proprio dal rapporto batteri buoni/batteri cattivi, finisce che il terreno diventa non più coltivabile. Un problema? Non per l'agricoltore che con i concimi chimici e le giberelline può fare quello che vuole, anche coltivare nel Sahara se ce ne fossero gli interessi.
Il problema si vede sempre in noi. "Una mela al giorno toglie il medico di torno", "mangia sano", ci dicono, il problema è che ormai "mangiare sano" non corrisponde nemmeno più al "mangiare solo verdura". Il ciclo di maturazione di un prodotto hai i suoi tempi per un motivo particolare, che nel frutto la pianta va a inserire tutte quelle sostanze che lo rendono "completo". Se tu velocizzi un processo, se tu tiri fuori un prodotto che in un determinato periodo della stagione in cui non dovrebbe esserci, se tu rallenti la maturazione per poter trasportare le banane dall'Ecuador al Medio Oriente, vai a intaccare in maniera irreparabile questo processo e il frutto non avrà mai tutte le qualità che avrebbe al naturale. E noi siamo ciò che mangiamo, la natura è perfetta, perché tali sostanze hanno funzione immunitaria su di noi e ci proteggono dalla maggior parte delle malattie, e in particolar modo ci proteggerebbero dalla tanto citata "cellula tumorale", che non è altro che uno squilibrio innaturale di ciò che accade nel nostro corpo.
Ora non guardiamo più alla qualità ma alla quantità e all'occhio, entriamo in un supermercato e prendiamo le mele più lucide e più simili a quelle di Biancaneve (come se poi il paragone non fosse più che azzeccato), quelle che quando le mangi lo senti che non sanno assolutamente di niente. Vogliamo le zucchine gigantesche, i meloni clamorosamente grossi (e acquosi), i carciofi e le fragole tutto l'anno. Il problema è che se la natura è fatta in un determinato modo un motivo c'è, e sentirci delle divinità ad alterare tutto questo sta portando a delle conseguenze che siamo ancora troppo poco intelligenti per vedere.
Le falde acquifere sono inquinatissime, i terreni sempre meno coltivabili (e non c'entra il clima), la varietà e quantità di quello che possiamo mangiare sempre più elevata, la qualità sempre minore e il consumismo dilaga in maniera irreversibile, con le coop e i supermercati in generale che hanno sviluppato un sistema di sudditanza per i piccoli agricoltori così ben pensato che questi son sempre più contenti di diventare sempre più poveri nel loro sistema di vendita.
Qui o si cambia la mentalità delle persone o alle generazioni future lasceremo un mondo in rovina.

_________________
Il potere del calcio non è un’esclusiva del Nord, ma la musica è sempre la stessa. Noi romani siamo viziati, pigri, prepotenti. La pensino come vogliono. Io sono romano e romanista, e così morirò"
- Francesco Totti


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 283 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16 ... 29  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: carl e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010