Oggi è gio 2 apr 2020, 20:30

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 19 set 2011, 1:30 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: mer 18 mag 2005
Alle ore: 0:45
Messaggi: 34549
Località: Dudley
27DONI72 ha scritto:
un mondiale assolutamente falsato da tv e sponsor (e non solo), non è concepibile giocare a mezzogiorno in quelle condizioni, forse il peggior mondiale di sempre vinto da uno dei peggiori Brasile del dopoguerra


Addiritura il peggior mondiale di sempre ? non esageriamo ! tanto per dire sul sito della Fifa e' considerato il miglior mondiale di sempre.

_________________
GULLIT:"Quando vedo Messi penso che è un grande calciatore ma è protetto: dagli arbitri, dalle telecamere, dal regolamento. Messi può limitarsi a dribblare. Diego doveva saltare alto così, non per fare dribbling ma perché volevano spezzargli le gambe".


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 19 set 2011, 1:48 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 27053
Località: Genova
Fu anche quello col record di spettatori... Al di la del calcio non spettacolare fu un mondiale molto ben organizzato e interessante per le sorprese e i personaggi che ha creato. Un po'come corea e giappone 2002, non esaltante ma molto affascinante per l'ambientazione e i clamorosi risultati

_________________
wlf


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 19 set 2011, 3:49 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: lun 25 gen 2010
Alle ore: 21:44
Messaggi: 11345
Località: Campi Flegrei
epico ha scritto:
...ricordo in particolare Benarrivo , Mussi e Massaro che temettero di morire , mentre Berti ad ogni minuto diceva << toglietemi per l'amor di Dio non gioco' piu' >> .



:rofl :rofl :rofl

Adoro lo stile Epichiano! :rofl

_________________
BLUE IS THE COLOUR, FOOTBALL IS THE GAME


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 19 set 2011, 10:45 
Non connesso
Allenatore in Seconda
Allenatore in Seconda
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 31/12/2019
Reg. il: dom 5 giu 2011,
Alle ore: 20:10
Messaggi: 9361
epico ha scritto:
27DONI72 ha scritto:
un mondiale assolutamente falsato da tv e sponsor (e non solo), non è concepibile giocare a mezzogiorno in quelle condizioni, forse il peggior mondiale di sempre vinto da uno dei peggiori Brasile del dopoguerra


Addiritura il peggior mondiale di sempre ? non esageriamo ! tanto per dire sul sito della Fifa e' considerato il miglior mondiale di sempre.
come stadi organizzazione ecc niente da dire, poi chiaro che la Fifa lo ritenga il mondiale migliore di sempre dopo la truffa che è riuscita a fare ai danni dell Argentina di Maradona.. a parte tutto per me fu un mondiale mediocre il peggiore dal '70 in poi (quelli precedenti non me la sento di usarli come metro di paragone) forse alla pari col 2002.. innanzitutto per le condizioni in cui si doveva giocare per far piacere agli sponsor e alle tv europee, c è chi dice che si furono molte sorprese, ma secondo mequando ci sono così tante sorprese è perchè il livello è abbastanza basso, onore alla Bulgaria e alla Svezia, ma credo che in un mondiale più competitivo sarebbero arrivate agli ottavi massimo ai quarti... quando arriva in semifinale una squadra (Svezia) formata da giocatori di squadre di livello medio-basso (nessun giocatore di quella Svezia effettivamente dimostrò di essere più di un discreto giocatore a parte Brolin a cui concedo l attenuante degli infortuni) dimostra che il torneo non era certo dei migliori.. basti vedere anche le big come ci arrivarono..
Argentina ottima, migliore del 90 e forse pure dell 86 stroncata in modo losco, Brasile a parte Romario (ha vinto il mondiale quasi da solo) Bebeto Taffarel e pochissimi altri era un accozzaglia di discreti-mediocri giocatori, Italia era imbrigliata dai deliri tattici di Sacchi e penalizzata dalla scarsissima forma dei milanisti arrivati cotti dopo il "double" di quella stagione quindi a parte Baggio il livello era piuttosto scarso, Germania e Olanda a fine ciclo con squadre vecchie e logore, Inghilterra Portogallo e Francia a casa, Spagna eterna incompiuta, Russia ben lontana dai vecchi fasti, africane come sempre inconcludenti, ecc
sbaglierò ma secondo me fu un mondiale abbastanza scarso, nettamente meglio il successivo seppur non eccelso


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun 19 set 2011, 12:35 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: mer 18 mag 2005
Alle ore: 0:45
Messaggi: 34549
Località: Dudley
Non sono d'accordo che fu un torneo scarso , non concordo certo che fu il migliore di sempre e neanche forse tra i migliori , ma neanche tra i piu' scarsi , Bulgaria e Svezia erano grandi squadre , fu comunque emozionante e nel caso dell' Italia magico , Ancelotti che era tra i vice di Sacchi nel suo libro disse che Usa 94 fu una felicita' senza fine , visto probabilmente da italiano e partecipante.

questo sul sito della Fifa.



Gli Stati Uniti ha fatto da cornice per un grande successo 15 FIFA World Cup ™, che ha attirato folle da record e si è conclusa con il Brasile festeggiano il loro primo titolo mondiale dal 1970. Se lo stesso finale è stato una delusione, il Brasile batte l'Italia ai rigori dopo un pareggio a reti inviolate, non c'erano lamentele riguardo il divertimento che avevano preceduto.

C'erano un sacco di gol - 141 è il totale più alto dal 1982 - e non mancano di dramma. La Bulgaria, che non aveva mai vinto un match di Coppa del Mondo FIFA in 16 tentativi precedenti, a condizione che il più grande sconvolto battendo la Germania sulla strada per le semifinali. Argentina del 1986 Diego Armando Maradona, nel frattempo, sono risultati positivi per i farmaci ed è stato espulso dal torneo, la sua squadra seguendo l'esempio poco dopo perdendo cinque gol di thriller in Romania Gheorghe Hagi è.

E 'stato un torneo che è stato toccato dalla tragedia. Colombia difensore Andres Escobar fu ucciso al suo ritorno a casa dopo aver segnato un autogol contro gli Stati Uniti in un match del gruppo che ha confermato l'eliminazione sorpresa i sudamericani 'presto. Questo risultato ha preso i padroni di casa nel secondo turno dove si erano appena caduto in disgrazia a scendere 1-0 contro una squadra in Brasile che ha dimostrato la migliore del mondo.

Bagno di folla
'Soccer' negli Stati Uniti non ha mai avuto l'appello diffuso di basket, baseball e football americano ed è stata una sorpresa per molti, quando il paese è stato concesso l'onore di ospitare la Coppa del Mondo FIFA. Nella scelta degli Stati Uniti, tuttavia, il Presidente della FIFA Joao Havelange era offerta di conquistare ultima frontiera del calcio e si è rivelata la decisione giusta con l'evento attirando un totale record di presenze di 3.587.538 spettatori.

Un altro record di 147 paesi entrati qualifiche, ma alcuni dei contendenti attesi europea non ce l'hanno fatta, in particolare per i campioni in carica continentale Danimarca, Inghilterra e un lato la Francia eliminata da un gol bulgaro nell'ultimo secondo della loro qualificazione scorso. Le sorprese non finiscono qui. Il primo turno, dove la vittoria era ormai vale tre punti, vomitato alcuni di loro. L'Italia è sceso 1-0 contro l'Irlanda nella gara d'esordio e raschiati nella rotonda del 16 come una delle migliori squadre terze classificate.

Se la morte sopra della Colombia è stato inaspettato, così poche persone avevano predetto che l'Arabia Saudita sarebbe sopravvissuta alla fase a gironi eppure hanno vinto due volte. In effetti l'Arabia attaccante Saeed Owairan colpito forse più obiettivo del torneo, una pista slalom e tiro che batte il Belgio. Russia Oleg Salenko gestito la sua impresa proprio punteggio, che stabilisce un nuovo record dopo le elisioni per cinque volte in una vittoria 6-1 sul Camerun. Obiettivo Roger Milla nel dispositivo stesso, nel frattempo, significava che ha rotto il suo stesso record come il più vecchio realizzatore della Coppa del Mondo FIFA - a 42 anni, un mese e otto giorni.

'La Divina Coda di cavallo'
Un altro gruppo africano, la Nigeria, erano 90 secondi di distanza da superare l'Italia nel quadro del ciclo di 16 solo per Roberto Baggio a salvare gli azzurri di dieci uomini. I campioni africani avevano superato loro gruppo e ha minacciato una scossa importante prima di equalizzatore Baggio e tempi supplementari vincitore. La 'Divina Coda di cavallo' è stato, sotto forma della sua vita. Il suo gol nel finale abbattuto Spagna negli ultimi otto prima che poi ha colpito altre due volte per sgonfiare la Bulgaria in semifinale. Questo dopo che i bulgari, con la loro propria figura ispiratrice di Hristo Stoichkov, aveva stupito tutti mettendo fuori i titolari, in Germania.

Stoichkov sarebbe poi condividere la Scarpa d'Oro adidas con Salenko ma per un altro del torneo stella in avanti, Romario, un premio ancora più cenno. Lui e partner d'attacco Bebeto sia trovato in rete in un emozionante 3-2 nei quarti di finale sconfitta dei Paesi Bassi - un gioco che ha caratterizzato quest'ultimo famoso baby-cullando celebrazione obiettivo in onore del suo figlio appena nato. Romario poi registrato l'unico gol della semifinale contro una squadra svedese che ha prodotto la loro migliore performance dal 1958 da finendo terzo.

Quindi, per la finale di Pasadena, in una ripetizione del climax 1970 e una gara tra due paesi che avevano già raccolto tre titoli mondiali ciascuno. In teoria, si trattava di una finale da sogno ma la realtà è stata una situazione di stallo. Per la prima volta, il destino del trofeo sarebbe stato deciso da sanzioni e, crudelmente, fu Baggio, che aveva fatto tanto per arrivare là Italia, che ha saltato il calcio cruciale scorso. La gamba destra fasciata pesantemente per proteggere il suo tendine del ginocchio infortunato, il No10 poco alzato la palla in alto nel cielo blu della California e del Brasile sono stati campioni di nuovo, 24 anni dopo il loro ultimo successo.

Capitanata dal duro-affrontare Dunga, il Brasile potrebbe avere questo non presentava alcune delle fascino delle precedenti incarnazioni, ma squadra di Carlos Alberto Parreira erano perfettamente preparati e vantava una coppia formidabile davanti a Romario e Bebeto. Con questi due in tandem, Parreira potrebbe anche permettersi di lasciare un 17-year-old chiamato Ronaldo in panchina. Ma più di lui più tardi ...


The United States was the setting for a hugely successful 15th FIFA World Cup™ which drew record crowds and ended with Brazil celebrating their first world title since 1970. If the Final itself was a disappointment, Brazil beating Italy on penalties after a goalless draw, there were no complaints about the entertainment that had gone before.

There were plenty of goals – 141 was the highest total since 1982 – and no shortage of drama. Bulgaria, who had never won a FIFA World Cup match in 16 previous attempts, provided the biggest upset by beating Germany en route to the semi-finals. Argentina's 1986 hero Diego Maradona, meanwhile, tested positive for drugs and was expelled from the tournament, his team following suit soon after by losing a five-goal thriller to Gheorghe Hagi's Romania.

It was a tournament that was also touched by tragedy. Colombia defender Andres Escobar was murdered on his return home having scored an own goal against the United States in a group match that confirmed the South Americans' surprise early elimination. That result took the hosts into the second round where they were hardly disgraced in going down 1-0 to a Brazil side who proved the world's best.

Huge crowds
'Soccer' in the US has never held the widespread appeal of basketball, baseball and American football and it came as a surprise to many when the country was granted the honour of hosting the FIFA World Cup. In choosing the USA, however, FIFA President Joao Havelange was bidding to conquer football's final frontier and it proved the right decision with the event attracting a record total attendance of 3,587,538 spectators.

Another record of 147 countries entered qualifying but some of the expected European contenders did not make it, notably reigning continental champions Denmark, England and a France side eliminated by a Bulgarian goal in the last second of their last qualifier. The surprises did not end there. The first round, where a win was now worth three points, threw up several of them. Italy went down 1-0 to Ireland in their opening game and scraped into the Round of 16 as one of the best third-placed teams.

If Colombia's aforementioned demise was unexpected, so few people had predicted that Saudi Arabia would survive the group stage yet they won twice. Indeed Saudi striker Saeed Owairan struck arguably the tournament's finest goal, a slaloming run and shot that beat Belgium. Russia's Oleg Salenko managed his own scoring feat, establishing a new record after netting five times in a 6-1 victory over Cameroon. Roger Milla's goal in the same fixture, meanwhile, meant he broke his own record as the FIFA World Cup's oldest scorer – at 42 years, one month and eight days.

'The Divine Ponytail'
Another African team, Nigeria, were 90 seconds away from overcoming Italy in the Round of 16 only for Roberto Baggio to rescue the Azzurri's ten men. The African champions had topped their group and threatened a major shock before Baggio's equaliser and extra-time winner. The 'Divine Ponytail' was in the form of his life. His late goal downed Spain in the last eight before he then struck twice more to deflate Bulgaria in the semi-finals. This after the Bulgarians, with their own inspirational figure in Hristo Stoichkov, had astonished everybody by putting out the holders, Germany.

Stoichkov would eventually share the adidas Golden Shoe with Salenko but for another of the tournament's star forwards, Romario, an even greater prize beckoned. He and strike partner Bebeto both found the net in an exciting 3-2 quarter-final defeat of the Netherlands – a game that featured the latter's famous baby-cradling goal celebration in honour of his new-born son. Romario then registered the only goal of the semi-final against a Sweden side who produced their best performance since 1958 by finishing third.

So to the Final in Pasadena, a repeat of the 1970 climax and a contest between two countries who had already collected three world titles each. In theory, it was a dream finale but the reality was a stalemate. For the first time, the destiny of the trophy would be decided by penalties and, cruelly, it was Baggio, who had done so much to get Italy there, who missed the crucial last kick. His right leg heavily bandaged to protect his injured hamstring, the little No10 lifted the ball high into the blue California sky and Brazil were champions again, 24 years after their last success.

Captained by the tough-tackling Dunga, this Brazil may have lacked some of the flair of previous incarnations but Carlos Alberto Parreira's squad were perfectly prepared and boasted a formidable front pair in Romario and Bebeto. With those two in tandem, Parreira could even afford to leave a 17-year-old called Ronaldo on the bench. But more of him later...

_________________
GULLIT:"Quando vedo Messi penso che è un grande calciatore ma è protetto: dagli arbitri, dalle telecamere, dal regolamento. Messi può limitarsi a dribblare. Diego doveva saltare alto così, non per fare dribbling ma perché volevano spezzargli le gambe".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 21 gen 2020, 22:02 
Non connesso
Pulcino
Pulcino
Avatar utente

Reg. il: sab 9 feb 2019,
Alle ore: 12:28
Messaggi: 1725
Località: Milano Centro Storico
Una cosa tra l'altro che ho notato e che non ho mai capito. Il giocatore nigeriano che causò l'espulsione di Gianfranco Zola, Augustine Eguavoen, aveva partecipato ai Giochi Olimpici di Seoul 1988 avendo come data di nascita 1° aprile 1961, come confermato da questo documento ufficiale della FIFA (a pagina 21).
Però magicamente la data di nascita di Eguavoen in tutti gli almanacchi del Mondiale 1994 e nello stesso report FIFA viene riportata come 19 agosto 1965.

In pratica, sei anni dopo appariva ringiovanito di 4 anni e 4 mesi...

Mi sono sempre chiesto se la FIFA fosse al corrente di questo fatto alquanto singolare...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 16 mar 2020, 23:10 
Non connesso
Tifoso
Tifoso
Avatar utente

Reg. il: gio 8 feb 2018,
Alle ore: 9:40
Messaggi: 251
epico ha scritto:
Con Sacchi negli ultimi 10 minuti impietrito in panchina e paralizzato con gli occhi fuori dalle orbite

Gli occhi fuori dalle orbite chi glieli ha visti? Immagino Superman visto che il CT indossava occhiali da sole scuri.

Il mondiale comunque nel complesso fu gradevole secondo me. Le sorprese furono effettivamente molte, ma in negativo. L'Argentina, in primis, che anche senza Maradona aveva una grande rosa. La Germania, che sembrava paralizzata dal caldo, e l'Italia dalla quale mi aspettavo di più a livello si gioco.

La Svezia non va sottovalutata. Tanto per cominciare era una squadra molto compatta. E poi i calciatori non erano niente male. I quattro centrocampisti (Thern, Schwartz, Ingesson e Brolin), erano discreti in enteambe le fasi, tutti fecero discretamente bene in Serie A e si conoscevano molto bene. La linea a 4 in difesa aveva Andersson, ottimo poi al Bayern e al Barça e Bjorklund, protagonista nel primo Vicenza di Guidolin. In attacco Andersson lo conosciamo bene, ma in questa competizione non fu solo un'ottima boa, ma segnò addirittura 5 gol. Mentre Dhalin, per chi non lo sa, ai tempi era uno degli attaccanti più completi e prolifici della Bundesliga.
La Bulgaria era una delle squadre più offensive del torneo, ed essere offensivi e ben organizzati in un torneo breve, può fare la differenza. Giocava con tre attaccanti (Kostadinov, Sirakov e il fuoriclasse Stoichkov, mentre Penev era rimasto a casa per un cancro ai testicoli), e due centrocampisti offensivi (Letchkov e Balakov). A reggere l'urto una serie di macellai come Yankov, Hubchev e soprattutto la buon anima di Ivanov. Erano quasi tutti calciatori dal carattere difficile, ma USA '94 fu l'unico torneo un cui fecero gruppo. Le loro qualità le fecero già vedere nel girone di qualificazione, quando fecero fuori la Francia imbottita di grossi giocatori.
Via di mezzo tra queste due, c'era una Romania strepitosa, mix di grossi giocatori offensivi (Hagi su tutti, che fece un grande torneo), organizzazione di gioco e compattezza. Brillarono le figure di Belodedici, grandissimo libero, Popescu e Lupescu, formidabile coppia davanti alla difesa. Ne fece le spese l'Argentina che nonostante il potenziale offensivo, si dimostrò molto meno organizzata. La Romania uscì proprio con la Svezia, un po' per sfortuna, un po' per un errore del suo portiere Prunea, ottimo in tutto il resto della partita, ma che forse non conosceva bene lo stacco di Andersson.
A queste tre aggiungerei il Belgio che uscì immeritatamente con la Germania a causa di un arbitro sciagurato, che non diede rigore ed espulsione a Helmer ultimo uomo, per un netto fallo sul croato naturalizzato Weber (buon anima pure lui, poveretto), lanciato a rete. Era bellissimo da vedere il Belgio: Scifo, Nilis, Degryse, Weber, Albert, Grun, e un super Preud'Homme che fece cose incredibili nel derby vinto contro l'Olanda.
Questo per motivare le squadre meno blasonate, che fecero strada, ma lo fecero senza rubare nulla, e perchè non erano per niente male, anzi era a inizio torneo che venivano sottovalutate.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 17 mar 2020, 3:08 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: gio 21 apr 2005
Alle ore: 16:51
Messaggi: 27053
Località: Genova
Italia-Nigeria fu la piena dimostrazione che l'organizzazione conta molto meno della fisicità, e che il doping serve a poco


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010