Oggi è gio 25 feb 2021, 15:43

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Basket 2020-2021 (Topic unico)
MessaggioInviato: mar 29 dic 2020, 10:52 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: dom 28 lug 2013
Alle ore: 9:23
Messaggi: 18538
Ottima e completa analisi, caro JC ;)

Diciamo che la mia riflessione partiva da una semplicissima considerazione soggettiva. Ossia che in linea di massima preferisco guardare una partita di Eurolega rispetto ad una di NBA.
Chiaramente poi su questa riflessione andrebbero fatte diverse specifiche e altrettanti distinguo (che alla fine poi abbiamo in parte già sviscerato).
In primis, come già giustamente si diceva, quella secondo cui la Regular Season NBA rappresenta una sorta di "mondo a parte" (soprattutto nelle primissime battute e ancora di più in questa particolare stagione) e per nulla paragonabile ad esempio alla fase dei Play-off.
Poi sicuramente dipende anche dalle squadre coinvolte ed interessate (anche in Euroleague un conto è guardare CSKA-Real Madrid, altro invece beccarsi un Khimki-Lyon Villeurbanne) oltre che dal tipo di gioco che propongono (anche in EL ce ne sono alcune che "scimmiottano" un certo tipo di "corri e tira"), dal momento di forma e ecc.

Le altre due considerazioni interessantissime su cui mi soffermerei riguardano senz'altro l'evoluzione che ha avuto il gioco negli anni e l'ormai acclarata epoca della "NBA Global".
Sulla prima faccio una piccola specifica. Quando parlavo di "giocatori fisicati" mi riferivo a giocatori ben piazzati fisicamente ma al tempo stesso veloci e rapidi (anche se, appunto, non sempre dotati di buona tecnica di base). Che il gioco sia diventato più veloce è indubbio
Sulla NBA globalizzata, ormai è un dato di fatto incontrovertibile. Mi pare che siano più di 100 i giocatori provenienti da altri paesi (e anche come minutaggio e rendimento sono sempre più incisivi e sempre meno comparse o marginali). Mettiamoci anche che negli ultimi anni sono aumentati esponenzialmente i giocatori europei (o extra-UE) che decidono di andare a fare il college in USA e formarsi lì (anche cestisticamente). Cioè il fatto che si inizino a trovare sempre più Europei già dalla NCAA a suo modo è un dato di fatto significativo.

Poi, last but not least, entrano in gioco anche i gusti personali (anche a livello tattico).
A me ad esempio vedere squadre che abusa del tiro da 3 non piace, preferisco che ci sia un bilanciamento tra le conclusioni pesanti e altre tipologie di soluzioni offensive (così come mi piace anche la ricerca del gioco in post basso).
Ma anche qui andrebbero fatti distinguo. Un conto è un tiro da 3 che nasce con il play che palleggia per 15 secondi e poi spara da 9 metri, ben altro invece un tiro da 3 che scaturisce dalla circolazione di palla o dall'esecuzione di alcuni schemi e porta un giocatore ad avere una conclusione facile o comunque senza molta pressione addosso.
Cioè, per sintetizzare, non è tanto la quantità ma la qualità che tende a fare la differenza (così come nell'esecuzione del P&R).

ps: In Europa, una prima modifica che farei (quasi) subito è quella di portare la linea del tiro da 3 alla stessa distanza di quella NBA.

_________________
Di Lazio ci si ammala inguaribilmente.

Giorgio Chinaglia

Allez les Verts!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Basket 2020-2021 (Topic unico)
MessaggioInviato: sab 20 feb 2021, 22:47 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: dom 28 lug 2013
Alle ore: 9:23
Messaggi: 18538
Pau Gasol-Barcellona, è ritorno! Fatto l’accordo tra l’ex NBA e il club catalano

Si dice che le storie abbiano bisogno di un finale a loro modo romantico, in determinati casi. E quella di Pau Gasol sembra ormai poter corrispondere a questa descrizione. Il giocatore più rappresentativo dell’intera storia del basket spagnolo torna a casa, là dove aveva iniziato quella scalata che l’ha poi portato a essere protagonista per 18 anni in NBA. Il quarantenne centro due volte campione con i Los Angeles Lakers, secondo quanto riportato dal Mundo Deportivo, nella persona di José Ignacio Huguet, è prossimo a ritornare in terra catalana, al Barcellona.

L’accordo viene dato per fatto fino alla fine dell’anno, ed è un ritorno che darà a Sarunas Jasikevicius una coppia di lunghi non comune a qualsiasi latitudine europea, vista la presenza di Nikola Mirotic. L’obiettivo di Gasol è sempre uno: poter giocare le ultime Olimpiadi in carriera con la maglia della Spagna.

Il pivot era fermo da quasi due anni dopo che una frattura allo scafoide tarsiale del piede sinistro ne aveva provocato la chiusura anzitempo della carriera in NBA, nonostante l’interesse a voler tornare a giocare negli States (con particolare menzione per i Lakers). Le conseguenze di tale infortunio lo hanno tenuto fermo per quasi due anni.

Dal momento che Gasol non ha giocato con nessun team di Eurolega in questa stagione, potrà giocare nella massima competizione continentale. Ed è proprio il limite per questo genere di firme, posto al 24 febbraio, che ha provocato l’accelerazione nelle trattative. La coppia che si riformerà con Mirotic, peraltro, è stata già vista in maglia Chicago Bulls e Milwaukee Bucks in NBA. E sarà una delle più interessanti da vedere nel prosieguo dell’annata.

Snocciolare i titoli di Gasol è come fare un viaggio nel tempo: oltre ai citati due titoli NBA con i Lakers, del 2009 e 2010, ci sono le sei volte da All Star, il Rookie of the Year nel 2002, i due argenti e il bronzo alle Olimpiadi, l’oro ai Mondiali 2006, i tre ori, due argenti e due bronzi europei. Ma l’impronta ancor maggiore è quella lasciata nella storia del basket. Una storia che, per quanto riguarda l’uomo che a Barcellona è nato, ancora non è finita.

https://www.oasport.it/2021/02/basket-pau-gasol-se-parlo-e-dai-miei-social-continuo-il-recupero-il-tweet-del-centro-dopo-lannuncio-sullaccordo-col-barcellona/

L'Eurolega quest'anno possono perderla solo loro (considerando anche un Real in disarmo e un CSKA falcidiato dagli infortuni)...


EDIT: Arriva subito la smentita del diretto interessato...

Pau Gasol smentisce su Twitter la firma col Barcellona: “Non sono ancora pronto a competere”

Con un messaggio su Twitter, il due volte campione NBA Pau Gasol ha smentito il rumor del Mundo Deportivo che lo dava ad un passo dalla firma con il Barcellona, specificando di essee ancora impegnato nel suo recupero fisico e di non essere pronto a competere in campo.

https://sportando.basketball/pau-gasol-smentisce-su-twitter-la-firma-col-barcellona-non-sono-ancora-pronto-a-competere/

Mundo Deportivo = Tuttosport

_________________
Di Lazio ci si ammala inguaribilmente.

Giorgio Chinaglia

Allez les Verts!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Basket 2020-2021 (Topic unico)
MessaggioInviato: mar 23 feb 2021, 20:22 
Connesso
Pulcino
Pulcino
Avatar utente

Reg. il: lun 4 feb 2019,
Alle ore: 16:33
Messaggi: 2168
Hai capito l'Eurobasket https://www.ilsole24ore.com/art/basket- ... o-ADFTJQLB

_________________
Immagine

«Bistazzoni: 6. Lungo portiere onusto di ricordi e di reumi». (Vladimiro Caminiti)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010