Oggi è mar 21 nov 2017, 14:07

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 759 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 60, 61, 62, 63, 64, 65, 66 ... 76  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 8:37 
Non connesso
Panchinaro Prima Squadra
Panchinaro Prima Squadra
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: dom 28 lug 2013
Alle ore: 9:23
Messaggi: 4062
redguerrier ha scritto:
Non si sa come, non si sa perchè, ma fra le quote sul prossimo ct della Nazionale c'è pure Totti.
Il mondo delle scommesse, che bello :asd


Totti allenatore della nazionale sarebbe l'apoteosi... :grin

Comunque da quel che si legge in giro si va verso un Di Biagio traghettatore fino a Giugno in attesa di capire poi quali allenatori saranno disponibili. Ad oggi l'unico nome pesante disponibile è quello di Ancelotti (che però non è detto sia interessato).

_________________
Nel 1999 abbiamo perso la Supercoppa Europea contro la Lazio, che in quel momento era la migliore squadra al mondo: forse questo è il ricordo più amaro.

Alex Ferguson

Allez les Verts!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 8:52 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2016
Reg. il: mer 10 feb 2010
Alle ore: 23:02
Messaggi: 23781
Ernie, conferiscimi con la tua spada lucente i poteri di cavaliere!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 9:35 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/05/2020
Reg. il: sab 8 mar 2003,
Alle ore: 0:30
Messaggi: 7174
Supercì ha scritto:
Ernie, conferiscimi con la tua spada lucente i poteri di cavaliere!


Sto evitando di leggere il forum e specialmente i social per evitarmi di leggere la marea di #@*§ che in questi giorni verranno scritte.

Manca solo il "moriremo tutti" e poi siamo al completo.

_________________
Il Mercatino del Subbuteo
Pes i miti del calcio
Assistenza Computer Vicenza


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 10:07 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 20 feb 2012
Alle ore: 18:19
Messaggi: 11766
certamente il sacchismo , o meglio l'interpretazione italiana dell'eredità di sacchi , ha fatto danni
perchè se mescoli il difensivismo con la disciplina allora scompare anche quell'unico fantasista a cui appoggiarsi in una squadra di portaborracce
ma non è che quella fosse una soluzione tanto migliore , nè erano questi gli insegnamenti da prendere da sacchi

sacchi lo hanno assorbito pure all'estero , ma invece di giocare con 11 cavalli giocano con 11 giocatori possibilmente tecnici che possono coesistere grazie a un piano
visto che in italia questa cosa è ancora impensabile allora si è ripiegato sugli 11 cavalli ( e a riguardo è verissimo ciò che è scritto in quegli spezzoni) , sempre perchè si è pensato che la forza delle squadre di sacchi fosse la corsa , l'ordine ecc

se elimini il difensivismo (inteso proprio come stile di gioco e di vita :asd ) il sacchismo non è più un problema ma una risorsa, è ampiamente dimostrato che si possano esaltare sia il talento che il collettivo , anzi che un collettivo che punta al dominio della partita sia la maniera migliore per farlo
tanti allenatori si ispirano ai principi di sacchi e poi giocano con difensori registi (infatti all'estero sono gli stopper puri a star scomparendo) e una valanga di mezzepunte( solo in italia sono rare)

la soluzione non può mica essere guardare indietro mentre gli altri vincono
è vero qua non si riesce più a concepire un libero o un attaccante che dribbla
ma tantomeno si riesce a concepire una squadra con difensori tutti bravi a impostare e 3-4 giocatori che sanno saltare l'uomo in avanti e che giochi di conseguenza
il modello imperante non impone certo l'assenza di fantasisti , questa ripeto è la solita interpretazione sparagnina e difensivista italiana che non sto certo difendendo , ovunque si gioca senza veri difensori , senza mediani , senza attaccanti statici , e tutto ciò naturalmente si associa a una tattica propositiva , non è che gli altri sono tornati indietro dopo gli anni 90 del calcio ultra fisico , sono andati avanti sostituendo il fisico con la tecnica ma conservando le idee tattiche

cioè a me pare che qua si parla tanto di cambiamento ma poi tutti attaccati alla tradizione , vogliamo tutti le stesse cose , più talento ecc , ma se poi non avete il coraggio di abbracciare questa strada su larga scala e anche di imitare chi oggi trionfa ( e non vedo perchè dovrebbero farlo d'ufficio) allora che cambiamento vi aspettate?
tutti a chiedere la programmazione e poi nessuno che è pronto ad accettarla davvero, il vostro cambiamento sarebbe tornare a 30 anni fa , sperare che nasca qualche fenomeno e continuare a giocare all'italiana?

_________________
:love :grazie :prego :daverulez Immagine :loverulez :brao :gulp :sbav


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 11:20 
Non connesso
Titolare Prima Squadra
Titolare Prima Squadra
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: dom 5 ott 2014,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 4457


Che ne pensate?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: WC2018 PlayOff UEFA : Svezia - Italia
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 11:42 
Non connesso
Capitano
Capitano
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: mar 20 mag 2014
Alle ore: 20:50
Messaggi: 5943
Andare avanti e indietro nel calcio esiste? La novità non è necessariamente migliore in tutto e per tutto.
Se l'Italia sforna un Cannavaro o un Gattuso io sono più contento che di un Pique o di un Busquets o anche un Fabregas, la Spagna non può essere più contenta di un Javi Martinez che di un Sergio, certo non è giusto che le qualità del primo e di tutti i giocatori con caratteristiche simile alle sue che sono e saranno sempre utilissime fin quando nel calcio si dovrà correre e menare vengano sacrificate sulla fiumana del progresso (?).
Le squadre di oggi non sono necessariamente migliore di quello di un tempo, probabilmente il Leicester negli anni 90 non avrebbe vinto nulla.
Io vedo i moduli odierni sotto certi aspetti estremamente problematici, sono concorde nel valorizzare la tecnica ma non nel rigettare le altre qualità e stili di gioco più tradizionale.
Nuovo è meglio ha poco senso, ipostatizzare ere e tendenze è sempre un errore, Fra dieci anni si potrà riscoprire un certo tipo di difensivismo a quel punto avremo sbagliato tutti?
Io per il futuro spero di vedere più gente alla Ambrosini con la maglia azzurra che nanetti insulsi come Verratti; semplicemente in quanto bisogna valorizzare talento e qualità di tutti i generi Non ricercare per forza sempre e solo un genere di giocatore, faremmo un errore analogo a quello di questo periodo; poi rinunciare alle proprie prerogative molto raramente paga.

_________________
E GUARDIOLA KE FA???


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 11:48 
Connesso
Capitano
Capitano
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: gio 6 set 2012,
Alle ore: 0:44
Messaggi: 5638
JC ha scritto:
Drollettill
Il problema non è imporre ai ragazzini di giocare col 4 3 3 o di fare certi movimenti
Nessuno dice questo , al contrario tutti diciamo che vanno valorizzati il talento e le qualità tecniche
Ma tu sembri fare come se davvero queste cose si sviluppino senza giocare
Vanno imposti dei principi di gioco propositivi proprio per valorizzare il talento non per imparare lo schema
Una scelta quando si va in campo la si fa sempre a tutti i livelli ,se si sceglie il calcio speculativo non verranno mai fuori i fondamentali tecnici
Al contrario giocando sempre per fare la partita aldilà del risultato come dovrebbe essere a livello giovanile i ragazzi non possono che migliorare tecinicamente e in campo ci vanno sempre quelli più talentuosi

Del Piero Totti Pirlo ecc sono fenomeni , non fanno testo ,non sono un prodotto del sistema ed anzi gente come Pirlo veniva ostracizzata
Ma non possiamo semplicemente aspettare che nascano ,bisogna farlo accadere e non c'è alcun modo di farlo se non costringere tutti a giocare per raggiungere quel livello
Il difensivismo non è un problema tattico ma proprio perché castra le qualità tecniche abituando i ragazzi a non puntarci, sperando invece che gli altri sbaglino e rassegnandosi ad essere sempre inferiori , difendendolo a tutti i costi contraddici il tuo stesso discorso
Con una cultura così non verranno mai fuori i giocatori superiori a quelli della concorrenza perché non ci si prova proprio

Cioè tu per difendere il difensivismo affermi che non se ne dovrebbe proprio parlare ,ma che davvero si può giocare a caso ? Non si parla di dettagliati schemi ma di principi ed è palese che i principi del calcio attivo siano più adatti a far sviluppare il talento tecnico che poi è quello che caratterizza le squadre vincenti

Poi che non sempre vince il più bravo,propositivo ecc e vabbe grazie :asd

per me le qualità tecniche sono pure il vincere tanti contrasti o saper fare, come il signore comanda, il puntero oggi da tutti ostracizzato. queste cose si sviluppano certamente giocando, e dando la stessa, massima importanza, ad ogni aspetto del gioco. l'attaccare, il difendere, il costruire, il marcare, il randellare. io se impongo principi di gioco propositivi penalizzerò sempre altri aspetti. così come se gioco di linee strette, ritmi e diagonali (che ripeto manco sappiamo fare). io non parlo neppure solo di pirlo e totti, che comunque servivano soltanto a dire che il talento non ha tempo, era un'ulteriore mia considerazione. io parlo della middle-class, anzi soprattutto di quella.

io non difendo il difensivismo. e come potrei d'altra parte? cioè per assurdo ora che formiamo i giovani con muscolarità e applicazione tattica non siamo in grado di formare difensori di alto livello :asd
le basi e i fondamentali. per me bisogna dare delle basi di livello eccelso per crescere i fenomeni. poi sei in grado di giocare in qualunque modo, e non solo, nel modo che ti piace di più forse riesci a diventare pure il più bravo. e non a serializzare i calciatori crescendoli pieni di difetti.
il difensivismo sarebbe utile e accettabile solo nel momento in cui fosse viva la tradizione di difensori italiana che genera i migliori al mondo nel ruolo. fosse così, non ci sarebbe nulla di male nell'essere difensivisti. alla fine la più grande distinzione del calcio non è tra cultori del bel calcio o del catenaccio, ma di squadre forti e squadre deboli.

_________________
" Come dissi mesi fa, i musicisti si pagano alla fine del ballo. Però non voglio parlare dell'inizio dove eravamo niente. Oggi ancora siamo niente forse. Però abbiamo vinto " PAUL POGBA


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 12:25 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: lun 20 feb 2012
Alle ore: 18:19
Messaggi: 11766
Socrate ha scritto:
Andare avanti e indietro nel calcio esiste? La novità non è necessariamente migliore in tutto e per tutto.
Se l'Italia sforna un Cannavaro o un Gattuso io sono più contento che di un Pique o di un Busquets o anche un Fabregas, la Spagna non può essere più contenta di un Javi Martinez che di un Sergio, certo non è giusto che le qualità del primo e di tutti i giocatori con caratteristiche simile alle sue che sono e saranno sempre utilissime fin quando nel calcio si dovrà correre e menare vengano sacrificate sulla fiumana del progresso (?).
Le squadre di oggi non sono necessariamente migliore di quello di un tempo, probabilmente il Leicester negli anni 90 non avrebbe vinto nulla.
Io vedo i moduli odierni sotto certi aspetti estremamente problematici, sono concorde nel valorizzare la tecnica ma non nel rigettare le altre qualità e stili di gioco più tradizionale.
Nuovo è meglio ha poco senso, ipostatizzare ere e tendenze è sempre un errore, Fra dieci anni si potrà riscoprire un certo tipo di difensivismo a quel punto avremo sbagliato tutti?
Io per il futuro spero di vedere più gente alla Ambrosini con la maglia azzurra che nanetti insulsi come Verratti; semplicemente in quanto bisogna valorizzare talento e qualità di tutti i generi Non ricercare per forza sempre e solo un genere di giocatore, faremmo un errore analogo a quello di questo periodo; poi rinunciare alle proprie prerogative molto raramente paga.


si ma lo stai dicendo tu che nuovo è meglio , io non lo so se è meglio o no , non mi interessa e non mi pongo proprio il problema
io vedo le squadre che ci massacrano oggi e mi interessa cambiare le cose , e non vedo come questo possa accadere se non adattandosi ai trend attuali
tra l'altro la mia opinione sulla conduzione tecnica dell'italia nel passato , ma solo nel passato e senza metterla in relazione all'oggi , non è che sia cosi positivia , l'italia ha vinto 4 mondiali ma in generale avrebbe quasi sempre potuto fare di meglio e io trovo che storicamente il difensivismo sia stato una piaga , ma ripeto non mi interessa oggi
quando fra dieci anni sarà necessario giocare in maniera diversa per vincere si giocherà in maniera diversa , ma che senso ha preoccuparsene adesso?
io la vedo l'italia che prova a produrre i marcantoni e i cavalli , e i risultati sono questi , ergo bisogna produrre altro
ovviamente se viene fuori un cannavaro o un gattuso bene , ma un orientamento al sistema devi darlo e non può essere quello

non c'è nessuna argomentazione modernistica , semplicemente per vincere devi essere più forte che nel calcio da sempre e sicuramente oggi significa essere superiori tecnicamente , e per essere più forte tecnicamente devi avere un sistema che punti a questo
qua rispondo pure a drollettil , non esistono le partite che insegnano i fondamentali in generale , sebbene sia giusto insegnare tutto a un certo punto non si può non scegliere , i fondamentali difensivi di una cultura che fa la partita sono diversi da quella di chi punta a giocare di rimessa , cosi come quelli offensivi
io non voglio più vedere un'italia di giocatori adatti al calcio speculativo e improvvisato in attaco , ma di gente che domina , e da soli non vengono fuori
certo che devi penalizzare qualche aspetto , e io mi sono rotto un pò il #@*§ di vedere penalizzati gli aspetti che gli altri sfruttano per vincere per sentirsi protetti dalla tradizione e dal calcio reattivo

cioè qua tutti dire " è necessario avere più talento"
però nel momento in cui si fa presente quale è la strada per avere più talento in risposta si ottiene che nuovo non è meglio , che alla fine le qualità sono sempre diverse , che non esistono formule magiche , che il difensivismo va pure bene , che non è nel nostro dna ecc ecc
e allora va benissimo tavecchio e come allenatore possiamo chiamare pure eziolino capuano , ripeto , ma che cambiamento vi aspettate? come vorreste raggiungerle la germania e la spagna? pregando?

in un momento in cui tutte le squadre più forti giocano un certo calcio , anche squadre come la germania contro la loro tradizione che hanno dimostrato che è possibile cambiare e l'italia invece non produce mai giocatori adatti a dominare le partite nè ha alcuna intenzione di farlo voi vi preoccupate di fare gli avvocati del difensivismo e del passato , ma chi se ne frega? ma che vi sentite male ad ammettere che stanno vincendo gli altri e forse bisogna cambiare ? a me interessa vincere e visto che sono fiducioso che possa succedere esigo che ci si provi , ripeto , ma a voi veramente allora sta bene quello che abbiamo visto con la svezia , del resto secondo socrate abbiamo fatto una buona partita...
a me no , io esigo che l'italia torni una delle potenze del calcio mondiale perchè ha tutto per farlo , non ce la faccio più a vedere tutto questo potenziale sprecato per soddisfare delle paranoie tutte italiane , e mi spiace ma voi pure le state testimoniando appieno
la maniera in cui reagite a questa prospettiva testimonia il perchè non cambierà assolutamente niente

_________________
:love :grazie :prego :daverulez Immagine :loverulez :brao :gulp :sbav


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 13:04 
Connesso
Allievo
Allievo
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: ven 26 ago 2011
Alle ore: 18:58
Messaggi: 2873
quest'uomo è un megalomane completamente dissociato dalla realtà! chissà come doveva essere in allenamento

Ventura shock: «La mia Italia tra le migliori degli ultimi 40 anni»

http://www.tuttosport.com/news/calcio/m ... okieAccept


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 15 nov 2017, 13:45 
Non connesso
Panchinaro Prima Squadra
Panchinaro Prima Squadra
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 01/01/2020
Reg. il: dom 28 lug 2013
Alle ore: 9:23
Messaggi: 4062
redguerrier ha scritto:

Che ne pensate?


La cosa degli allenatori part-time mi sembra in linea di massima una buona idea. Diciamo che il calendario delle nazionali permetterebbe benissimo il doppio incarico e così facendo anche top coach potrebbero allenare una nazionale (diversamente è ovvio che un grande allenatore difficilmente sceglierebbe di allenerebbe una nazionale). Ma non credo che molte federazioni sceglieranno questa strada

Poi c'era Bergomi che proponeva per l'Italia l'idea di un allenatore straniero di personalità (si parlava, come boutade, dello stesso Mourinho). La scuola italiana degli allenatori è buona ma forse visto il momento del nostro calcio sarebbe una scelta di rottura. Poi chiaramente bisogna vedere di che allenatore si tratta.

_________________
Nel 1999 abbiamo perso la Supercoppa Europea contro la Lazio, che in quel momento era la migliore squadra al mondo: forse questo è il ricordo più amaro.

Alex Ferguson

Allez les Verts!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 759 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 60, 61, 62, 63, 64, 65, 66 ... 76  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010