Oggi è dom 20 ott 2019, 7:46

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 106 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mar 1 ott 2019, 21:15 
Non connesso
Campione d'Europa
Campione d'Europa
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 7064
Località: Civita Vetula
No, tu? :)

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 6 ott 2019, 22:59 
Non connesso
Campione d'Europa
Campione d'Europa
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 7064
Località: Civita Vetula
Pet sematary di Stephen King


Lo lessi per la prima volta anni fa e non mi era piaciuto, dopo aver rivisto in televisione l’estate appena trascorsa i due film, la prima versione del 1990 e il suo remake(fatto male tra l’altro) del 2019 ho deciso di rileggerlo. E’ stata una scelta positiva perché l’ho totalmente rivalutato, è per me il miglior romanzo di King letto fino a questo momento, una storia agghiacciante ma allo stesso tempo amara e malinconica, la storia di un uomo che, follemente innamorato della sua famiglia, non esita a sfidare e a oltrepassare quel limite invalicabile purtroppo con esiti terribili.
Purtroppo ho notato i soliti difetti che si porta dietro questo scrittore, ci sono alcuni parti per me superflue, ripetitive e ridondanti ma la sua prosa è fluida e coinvolgente, perde un po’ nel finale dove mi aspettavo un po’ più di azione a dire la verità ma il risultato finale è più che soddisfacente, come scritto sopra è il romanzo migliore che abbia letto finora di questo scrittore.
Comunque sia un libro che fa per me riflettere sulla perdita, sulla non accettazione e sull'amore che supera ogni tipo di barriera.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 9 ott 2019, 12:50 
Non connesso
Panchinaro Prima Squadra
Panchinaro Prima Squadra
Avatar utente

Reg. il: mer 12 gen 2011
Alle ore: 1:06
Messaggi: 3910
Vimarna ha scritto:
No, tu? :)


No, la vidi mentre stavo navigando e ho pensato di segnalartela ;), giusto per aggiungere un'alternativa ad Anobii e Goodreads (anche se mi pare di aver capito che è modellata su quest'ultima).

_________________
«Avvocato, vinca la Juve o vinca il migliore?»
«Sono fortunato, spesso le due cose coincidono».

(Gianni Agnelli)

Vincitore FantaLastButNotLeast 2013-2014 e 2014-2015

Vincitore Campionato Aguzzati 2015-2016 e Champions League Aguzzati 2015-2016 e 2017-2018


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 13 ott 2019, 0:41 
Non connesso
Campione d'Europa
Campione d'Europa
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 7064
Località: Civita Vetula
Ti ringrazio. :)
Non parliamo di Anobii, da quando hanno messo la versione Beta è peggiorato di tanto secondo me. :/

Finito il traghettatore di William Peter Blatty
William Peter Blatty ha la stessa sindrome che colpì Bram Stoker, ha scritto un capolavoro e ha cercato di "bissare" lo stesso successo con esiti però negativi.
Ci sono diverse cose che non vanno in questo libro, nello specifico:
Il titolo
Questo non dipende da Blatty, il titolo originale è "Elsewhere" e avrebbe avuto un senso, perché sia stato cambiato in "Il traghettatore" mi è oscuro, anche perché non c'entra nulla con la storia, non c'e' nessun traghettatore(
forse alla fine ce n'e' uno, il traghettatore delle anime Case. Non lo so, mi sembra un po' una cosa forzata).

Già il titolo mette fuori strada il lettore ma non è colpa dello scrittore ma della moda italiana di cambiare i titoli originali e di tradurli a proprio piacimento.
La storia
La storia è un plagio di un noto film con protagonista Nicole Kidman costretta a vivere in una casa isolata con i suoi due bambini intolleranti alla luce (chi segue un po' il cinema avrà capito il titolo), è pressoché simile, anche nel finale. Inoltre c'e' tanta confusione, soprattutto all'inizio e anche tanti punti morti che rendono noiosa la prima parte. La seconda migliora soprattutto grazie alle atmosfere cupe e ai misteri della casa che vengono fuori piano piano ma lo scrittore va troppo di fretta come se volesse sbrigarmi a finire, lasciando alla fine solo un senso di insoddisfazione nel lettore(c'e' da dire però che il tema delle case infestate è ormai totalmente trito e ritrito che scriverci sopra qualcosa di originale non è poi così semplice).
I personaggi
Anche sotto questo aspetto ci sono diverse lacune, oltre a essere poco delineati questi personaggi sono anche male assortiti, soprattutto la protagonista è improponibile, un agente immobiliare di successo definita di gran classe che ha sempre un #@*§ in bocca (in senso figurativo eh, la parola "#@*§" l'ha infila in ogni sillaba che pronuncia), scurrile come nemmeno Tomas Milian nei panni de "er monnezza". Anche gli altri personaggi sono tutti piatti, senza nessuno spunto di qualsivoglia interesse.
Da un professionista del genere horror come Blatty mi aspettavo qualcosa di diverso, "L'esorcista" mi ha fatto venire la pelle d'oca, questo solo il latte alle ginocchia dalla noia. Poteva permettersi di più, anche se come ho detto prima non è facile dato che stiamo parlando di un tema stra - abusato, magari poteva evitare eccessive esagerazioni nei suoi personaggi. Una lettura che si può evitare (e Blatty poteva anche evitare di scrivere).

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 19 ott 2019, 6:57 
Non connesso
Campione d'Europa
Campione d'Europa
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 7064
Località: Civita Vetula
Il naufragio della Golden Mary di Charles Dickens

Charles Dickens è stato profetico, cinquantasei anni prima del naufragio del Titanic racconta di una nave ritenuta indistruttibile e moderna con a bordo un carico di persone con tanti sogni e speranze nei confronti di un nuovo mondo che si accingevano a esplorare che al suo viaggio inaugurale viene speronata e poi affondata da un iceberg.
Oltre alla drammatica narrazione dell'affondamento ciò che più risalta in questo breve racconto di Dickens è la descrizione psicologica dei personaggi e la loro disperata lotta per la sopravvivenza in balia delle acque tempestose dell'oceano e della scarsità di viveri.
Un racconto a due voci (quella del capitano della Golden Mary e del suo assistente in prima) contro i fantasmi della disperazione.
Un'opera insolita per Dickens che consiglio.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 19 ott 2019, 6:57 
Non connesso
Campione d'Europa
Campione d'Europa
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 7064
Località: Civita Vetula
Lo squalo di Peter Benchley

Uno dei pochi casi in cui la versione cinematografica supera quella cartacea, il romanzo si legge volentieri, ha ritmo, soprattutto nella parte finale, manca però del tutto del pathos avventuroso e oserei dire melvilliano che aveva invece il film di Spielberg( inoltre non mi sono piaciute alcune digressioni per me del tutto irrilevanti ai fini della narrazione come le infiltrazioni mafiose e le paturnie sentimentali della moglie del protagonista).
Alla fine si può leggere ma il film è ben altra cosa per me.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 106 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010