Oggi è ven 5 giu 2020, 17:20

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio 26 set 2019, 18:50 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: dom 5 ott 2014,
Alle ore: 20:37
Messaggi: 12198
Vimarna ha scritto:
L'hai visto Red? Come ti è sembrato?


Mi è piaciuto tantissimo, forse qualche pecca in mezzo ma il finale l'ho trovato adorabile e anche commovente. Alla fine è tutta una favola (come suggerisce il titolo), cosa sarebbe successo quella notte se i vicini di casa di Sharon Tate fossero stati Rick Dalton e la sua controfigura fatta di acidi, oltre ai cattivi che si rivelano degli #@*§ totali e non il mostro Charles Manson (che ha fatto una comparsata, quello che "sbaglia" casa cercando quella del suo amico).
Il finale reale, Sharon Tate brutalmente assassinata incinta di 8 mesi e i suoi 3 amici giustiziati con un colpo in testa e i corpi ripetutamente accoltellati anche dopo il decesso, sarebbero stata roba da sbrodolamente per Tarantino, che ha giustamente evitato di tirare fuori la sua peculiarità per affrontare il tutto con sensibilità.

Di Caprio e Pitt sontuosi, seppure la prestazione globale non sia da oscar visto che si sono dovuti dividere equamente la scena, un paio di scene lo sono sicuramente (Rick Dalton che si incazza nella ruolotte dopo la scena sbagliata, o la scena del rapimento della bambina, o tutta la parte con Pitt alla base di Manson).

È anche un film sulla "dura" vita dell'attore ad Hollywood, che un giorno sei l'idolo di tutti e il giorno dopo uno sfigato qualunque.
Voto 8,5

_________________
Il potere del calcio non è un’esclusiva del Nord, ma la musica è sempre la stessa. Noi romani siamo viziati, pigri, prepotenti. La pensino come vogliono. Io sono romano e romanista, e così morirò"
- Francesco Totti


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 26 set 2019, 19:20 
Non connesso
Esordiente
Esordiente
Avatar utente

Reg. il: ven 9 mag 2014,
Alle ore: 13:28
Messaggi: 2486
redguerrier ha scritto:
Mi è piaciuto tantissimo, forse qualche pecca in mezzo ma il finale l'ho trovato adorabile e anche commovente. Alla fine è tutta una favola (come suggerisce il titolo), cosa sarebbe successo quella notte se i vicini di casa di Sharon Tate fossero stati Rick Dalton e la sua controfigura fatta di acidi, oltre ai cattivi che si rivelano degli #@*§ totali e non il mostro Charles Manson (che ha fatto una comparsata, quello che "sbaglia" casa cercando quella del suo amico).
Il finale reale, Sharon Tate brutalmente assassinata incinta di 8 mesi e i suoi 3 amici giustiziati con un colpo in testa e i corpi ripetutamente accoltellati anche dopo il decesso, sarebbero stata roba da sbrodolamente per Tarantino, che ha giustamente evitato di tirare fuori la sua peculiarità per affrontare il tutto con sensibilità.

Di Caprio e Pitt sontuosi, seppure la prestazione globale non sia da oscar visto che si sono dovuti dividere equamente la scena, un paio di scene lo sono sicuramente (Rick Dalton che si incazza nella ruolotte dopo la scena sbagliata, o la scena del rapimento della bambina, o tutta la parte con Pitt alla base di Manson).

È anche un film sulla "dura" vita dell'attore ad Hollywood, che un giorno sei l'idolo di tutti e il giorno dopo uno sfigato qualunque.
Voto 8,5


Quoto tutto. Il film è l'utopia di Tarantino, il suo sogno irrealizzabile. E a proposito del finale, oltre a tutto il sottotesto che traccia il parallelismo tra Sharon Tate e la Hollywood anni '60, un amico mi ha fatto notare anche questa cosa, e cioè che il finale riprende un tema ricorrente del film che è quello del rapporto tra un attore e la sua controfigura. Essenzialmente come nell'ambito cinematografico il primo si prende i meriti anche se a fare il "lavoro sporco" è spesso e volentieri il secondo, nella conclusione del film a prendersi i meriti e a venire invitato in casa da Sharon Tate è Rick, che praticamente ha solo dato il colpo di grazia ad una già mezza morta, e non Cliff che invece ne ha fatti fuori due fatto di acidi e con una pistola puntata addosso.
Il meccanismo comunque è quello che il personaggio di Al Pacino (non ricordo come si chiami) spiega a Rick Dalton ad inizio film: Tarantino sminuisce e ridicolizza gli antagonisti, facendoli passare per una manica di hippie drogatelli rincoglioniti. Cosa che effettivamente erano realmente per altro, solo che nella realtà non ci fu nessuno a salvare la Tate e i suoi amici, elemento che rende un finale all'apparenza felice molto triste a mio parere.
Al di là delle ultimi scene ad ogni modo gli eventi riguardanti la Manson Family sono anche abbastanza fedeli storicamente: Manson che visita Cielo Drive qualche giorno prima della strage credendo che ci abiti ancora Terry Melcher, l'ambiguità sulla partecipazione di Linda Kasabian e sul ruolo di Tec Watson, ecc.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 27 set 2019, 21:39 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: dom 28 lug 2013
Alle ore: 9:23
Messaggi: 13468
JNC ha scritto:
termopiliano ha scritto:
JNC ha scritto:
Vado a vederlo oggi, incrocio le dita. Tarantino non mi ha mai deluso.


Io andrò in settimana, tra oggi e giovedì. Ora praticamente vado al cinema solo per i film di Tarantino...

A me è piaciuto un botto, ma posso capire il motivo per cui molti non lo hanno apprezzato. Cosa te ne è parso?


Purtroppo mi hanno cambiato i turni lavorativi 'sta settimana e in pratica facendo sempre il turno di notte mi sono giocato la possibilità di andarlo a vedere. Se lo trovo ancora in programmazione ad inizio settimana prossima recupero, altrimenti dovrò inventarmi qualcosa per recuperare...

_________________
Di Lazio ci si ammala inguaribilmente.

Giorgio Chinaglia

Allez les Verts!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 4 ott 2019, 0:16 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: sab 6 dic 2008,
Alle ore: 15:51
Messaggi: 12944
Visto stasera. Il meno tarantiniano dei suoi film, se il 'metro' è il sangue. Però c'è tantissimo Tarantino dentro.
Cercherò di rivederlo in lingua originale, perché ci sono dentro degli attoroni, anche solo nei cameo.
Quello che non è piaciuto a Vimarna è per me la parte forte del film: il finale alternativo in cui Sharon Tate e gli altri tre si salvano.
Tarantino d'altra parte non avrebbe mai ricreato quella carneficina nel suo stile, che è volutamente esagerato, camp e kitsch. Sarebbe stato proprio di cattivo gusto.
Concordo sulla bontà di Margareth Qualley, Margot Robbie per me poi sta ridefinendo il concetto di fregna. Ma quelle hippie mi piacevano u po' tutte.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 4 ott 2019, 0:20 
Connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: sab 6 dic 2008,
Alle ore: 15:51
Messaggi: 12944
Tra l'altro non so se avete notato l'altra chicca targata Beverly Hills 90210...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 6 ott 2019, 12:34 
Non connesso
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 31/12/2019
Reg. il: ven 12 mar 2004
Alle ore: 17:08
Messaggi: 21213
Località: Montesilvano (PE)
Ho visto il nuovo film di Tarantino.
Avete già detto tutto voi nei pregi... Mi accodo dicendo che anche per me, c'è qualche intermezzo noiosetto di troppo, ma nel complesso è la solita genialata.
Soprattutto il finale sbracato "tarantiniano" DOC! :asdrulez di cui si è sentita la mancanza x tutto il film.


Margot Robbie è di una bellezza disarmante, fuoriclasse assoluta. Margaret Qualley, la hippy che si vuole sbattere Brad Pitt, emana erotismo da tutti i pori.

Quentin le sceglie sempre bene sant'iddio!

Non lo ricorderò come uno dei suoi migliori film perché per me, non è un Capolavoro, è "solo" un ottimo film che ha un cast superlativo e alcune scene memorabili... Lo piazzo serenamente davanti a Bastardi senza gloria e Hateful Eight, per intenderci.

Voto 8

_________________
Noi siamo sempre nel luogo dove si trova il nostro pensiero e non il nostro corpo.
(cit.)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 6 ott 2019, 12:47 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: gio 6 set 2012,
Alle ore: 0:44
Messaggi: 11046
Tranquillamente da 7.5 imho.
I ruoli per DiCaprio e Pitt calzano a pennello: l'attore, coi suoi alti e bassi, per l'ultimo attore divo di Hollywood e il figo pane e salame per Brad.
Molti spunti interessanti, anche profondi, più il finale comic pulp.
La Robbie meriterebbe un discorso a parte.

_________________
"Quando giochi in una squadra di seconda fascia, contano le partite che giochi bene e i gol che fai.
Quando giochi nella Juve contano quelle che giochi male e dove non segni" [ADP]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 12 ott 2019, 11:29 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 21573
visto ieri sera, obiettivamente mi aspettavo di piu nel senso appunto di un film piu tarantiniano con tanto di sparatorie, sangue a go go e morti tanto violente quanto a volte volutamente ridanciane (e il prefinale rispetta in parte le attese)...

se qualcuno puo aver apprezzato questa inattesa virata "buonista" io invece l'ho gradita molto meno, d'altronde una delle caratteristiche peculiari del cinema di tarantino è proprio la violenza gratuita spesso fine a se stessa e se non c'è, il film ci perde tanto IMHO...

anche se quello che non mi è piaciuto affatto, per non dire annoiato, è stata l'eccessiva lunghezza di alcune scene francamente inutili e mi riferisco in particolare a quelle in cui rick dalton recita: se ci possono stare gli spezzoni finti de La grande fug, per gli altri, tipo le scene nel saloon, li ritengo abbastanza dispersivi, eccessivamente prolissi ed alla fine dei conti solo un modo per mettere ulteriormente in mostra la bravura recitativa di di caprio che d'altronde gia tutti conosciamo benissimo...

dal punto di vista tecnico invece nulla da dire, la descrizione di quel periodo che rappresenta la fine dei "mitici anni '60" e l'inizio dei difficili anni '70 è stata dipinta alla perfezione tipo la festa vip all'inizio anche se la scena che mi è rimasta piu impressa è stata quella in cui cliff e rick vanno via in auto al tramonto con california dreamin' cantata da feliciano in sottofondo e quella vena di malinconia che l'accompagnava...

riguardo il finale vero è proprio vabbè, pure lì carina l'idea ma la rivisitazione di fatti storici realmente accaduti non mi ha mai convinto anche se in questo caso mi ha dato meno fastidio del finale di Inglourious Basterds: quello mi ha fatto scadere tantissimo tutto quanto di ottimo mi era piaciuto fino a quel momento...

nel complesso quindi un discreto movie, non tarantiniano al 100% e perciò abbastanza indietro nella mia personalissima classifica dei suoi film...

p.s. margot robbie bellissima e carinissima anche nella sua interpretazione della tate (chissa se davvero era cosi la povera sharon) ma carina e sexy è ovviamente la qualley (figlia di andie macdowell) alla quale io aggiungo pure maya hawke che consiglio vivamente di tenere d'occhio sia esteticamente che dal punto di vista recitativo (anche lei figlia d'arte - uma thurman e ethan hawke), lorenza izzo, sydney sweeney e rebecca rittenhouse, che sono quelle che conosco di piu ma la lista in assoluto è decisamente molto piu lunga...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 12 ott 2019, 19:40 
Non connesso
Il DJ del Forum
Il DJ del Forum
Avatar utente

Reg. il: ven 25 mar 2005
Alle ore: 18:19
Messaggi: 31541
Località: Milano
Posto che per me un film dove figurano nel cast CONTEMPORANEAMENTE DiCaprio, Pitt e Pacino va visto senza se e senza ma, anche, anche se la regia fosse affidata a Lory Del Santo.
Il mio commento appena uscito dal cinema, ormai un mese fa, è stato: Meh :asd

Un'accozzaglia di cose a caso senza un filo logico, ma con scene magistralmente recitate dagli interpreti. E' troppo lungo e con troppi intermezzi evitabili, inoltre il personaggio della Robbie poteva essere totalmente eliminato (o inserito giusto come "cameo" nella scena finale), sarebbe stato meglio per il film.

Immagino che risulti un capolavoro per chi ha vissuto Hollywood in quegli anni, o semplicemente per chi è appassionato del cinema americano di quei tempi.
Per me è in assoluto il film di Tarantino che preferisco meno, e li ho visti tutti tranne 'Grindhouse'.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 12 ott 2019, 19:54 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: lun 4 giu 2012,
Alle ore: 15:19
Messaggi: 21573
Ecco grindhouse (death proof) invece è in assoluto tra i miei preferiti e purtroppo il paragone con ouatih è decisamente impietoso...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010