Oggi è gio 17 ott 2019, 10:59

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 229 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 19, 20, 21, 22, 23
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sab 7 set 2019, 14:27 
Non connesso
Titolare con Velina
Titolare con Velina
Avatar utente

Reg. il: mar 3 mag 2011,
Alle ore: 14:40
Messaggi: 5244
La favorita
(Yorgos Lanthimos, 2018)
Splendido concentrato di cinema con grandiosa messa in scena e costumi e location da antologia. Storia dell'arrivismo egoistico (quì tutto al femminile) e della brama di potere, talmente ossessiva da diventare grottesca (e quì ritorna la mano surreale di Lanthimos). Un film difficile, stratificato, in cui i personaggi sembrano ancora marionette nelle mani del regista greco, ma quì c'è maggiore linearità nel racconto rispetto ai suoi due film precedenti. Un bel film, di un autore che sa maneggiare con grande cura un certo tipo di cinema ormai fuori dal tempo (7,5/10)


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 23 set 2019, 15:20 
Non connesso
Campione d'Europa
Campione d'Europa
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 7047
Località: Civita Vetula
ll mistero di Aylwood House di Melissa Joan Hart (2017)

Tratto dal romanzo di Florence Engel Randall “The watcher in the woods” e rifacimento del film “gli occhi nel parco” del 1980 interpretato da Bette Davis la storia s’incentra sull’ancestrale paura dell’uomo nei confronti del bosco, visto come un’alcova di mistero.
Non sarebbe male come storia, gli elementi horror sono presenti (un bosco che sembra stregato, una villa adiacente che nasconde dei segreti, una leggenda medievale), purtroppo però tutto è rivolto a un prodotto adolescenziale(la regista è Melissa Joan Hart, protagonista di “Vita da strega”. Angelica Houston poi deve essere parecchio caduta in basso per accettare simili proposte) e il taglio televisivo poi non aiuta per niente.
Alla fine per staccare un po’ la spina può andare pure bene ma non aspettatevi altro.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 25 set 2019, 23:43 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 31/12/2019
Reg. il: ven 19 feb 2010
Alle ore: 1:52
Messaggi: 18585
Diego Maradona

Visionato al cinema questo documentario di Asif Kapadia. Ci sono diverse lunghezze, un po' ripetitivo e per essere un documentario sullo sport e sul calcio non è abbastanza intenso. Per esempio: Il volume del boato del pubblico è abbassato, il che fa sembrare le partite delle partitelle di dietro casa. Boh. Non è che si apprenda granché guardando il documentario. Tematiche come la questione doping, la camorra, ma un po' tutte le cose vengono trattate superficialmente. Non vedo elementi nuovi, vedo la classica rise and fall-story - non vedo uno spunto diverso. Non vedo - non so - uno piscanalista che ci narra di Maradona come figura archetipica, di qualcuno che ci parla di narrazione, di mitologia o di craniologia. È un documentario su Maradona e ci sono delle belle immagini sul grande schermo - in questo senso si lascia guardare. Ma sto Kapadia sinceramente non mi sembra tutto sto talento...

_________________
Immagine
10dovicovonFicker: Primo e secondo posto del G P S 2012.
Tractatus germanico-italicus
P & C Edizione 2016/2017/2018
"[Higuain? Normale vada a guadagnare di più, non tutti gli stranieri sono Maradona. Sogno un campionato in cui ce ne siano non più di due per squadra, ormai nella mia squadra non si parla più italiano, pure i massaggiatori usano l'inglese]" (F. Totti)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 27 set 2019, 15:00 
Non connesso
Titolare con Velina
Titolare con Velina
Avatar utente

Reg. il: mar 3 mag 2011,
Alle ore: 14:40
Messaggi: 5244
Il filo nascosto
(Paul Thomas Anderson, 2017)
Un film di una bellezza straripante. Cinema con la C maiuscola. Un'opera che sfiora la perfezione in ogni suo frangente. Una storia d'amore malato e ossessivo dove vengono ribaltati i ruoli iniziali dell'uomo forte e della donna debole. Ma anche cinema sulla mancanza. La mancanza della figura materna che rende lo stilista Woodcock molto meno risoluto e forte di come si mostra. Regia, fotografia e musica a livelli spaziali per uno dei pochi film degli ultimi anni che posso dire già da ora di considerare un capolavoro anche per il cinema a venire. Anderson si conferma maestro, uno dei massimi registi contemporanei e ormai affrancato da alcune scelte derivative degli esordi. Questa scena per me è già tra le cose cinematografiche più belle del 21° secolo https://www.youtube.com/watch?v=lA4RqG56-0k (9,5/10)

Sydney
(Paul Thomas Anderson, 1996)
Abbacinato dal film precedente sono andato a ripescare il suo esordio. Un dramma con venature noir e gangster che deve inevitabilmente molto a Scorsese, anche se già quì Anderson dimostra una rara sapienza nell'utilizzo della macchina da presa. Splendida gestione dei tempi, con un montaggio old style. Regia depalmiana, long take, inquadrature complesse, piani sequenza. Il suo film forse meno personale e derivativo, ma comunque un primo lavoro notevole. Splendido Philip Baker Hall. (7/10)

L'albero della vita
(Darren Aronofsky, 2006)
È il suo unico film che non avevo visto e forse era meglio non vederlo. Una tripla storia di intrecci tra improbabili spedizioni spagnole, malattie, fantascienza e drammone sentimentale. Non ci si capisce molto e soprattutto non si capisce l'intento di Aronofsky. La Weisz e la colonna sonora non salvano il film peggiore del regista (peggio anche di Noah). (5/10)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 1 ott 2019, 15:28 
Non connesso
Titolare con Velina
Titolare con Velina
Avatar utente

Reg. il: mar 3 mag 2011,
Alle ore: 14:40
Messaggi: 5244
Green book
(Peter Farrelly, 2018)
Bella "confezione" formale, bella fotografia, ottime prove attoriali, giusto mix di commedia e dramma razziale, Green book è il classico film costruito appositamente per vincere premi e far presa su una parte del mondo americano (quì quello smaccatamente liberal). Tanto sentimentalismo facilotto, una spruzzata di stereotipi etno-razziali e filmici e il gioco è fatto. Non è un film brutto, ma mi ha pesantemente dato fastidio il come è stato pensato. Un film infiochettato per gli oscar (ma va?) e che quindi puzza di manierismo da ogni scena. (6,5)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom 13 ott 2019, 22:04 
Non connesso
Campione d'Europa
Campione d'Europa
Avatar utente

Reg. il: ven 17 gen 2014
Alle ore: 18:57
Messaggi: 7047
Località: Civita Vetula
Entity di Sidney J.Furie (1981)

Tratto da un romanzo di De Felitta e basato sulla vera storia di un presunto fenomeno di Poltergeist avvenuto in California nel 1974 questo film è un’originale variante delle case infestate, in questo caso resa ancora più spaventosa perché
si tratta di violenze fisiche e soprattutto sessuali nei confronti di una donna perpetrate da un’entità invisibile.

Il film per me è di buon spessore, purtroppo ha dei tempi morti che lo rallentano un po’ e un epilogo che spegne tutta l’inquietudine vissuta fino a quel momento ma rimane un buon esempio di cinema horror targato anni’80, un film inquietante e destabilizzante perché va a toccare la più sacra intimità di un essere umano.
Un classico del genere da riscoprire.

_________________
Sono bella, o mortali, come un sogno di pietra e il mio seno, cui volta a volta ciascuno s'è scontrato, è fatto per ispirare al poeta un amore eterno e muto come la materia.

Immagine Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 16 ott 2019, 4:22 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 31/12/2019
Reg. il: ven 19 feb 2010
Alle ore: 1:52
Messaggi: 18585
Inside Llewyn Davis
Il film tratta di una nascente scena folk americana e del abisso umano di chi - in questo caso un musicista - manca all'appuntamento con quello che poteva essere il suo destino. Non è un film divertente, non penso lo rivedrò nei prossimi 10 anni, ma è sicuramente un buon film già solo per aver esplorato - parzialmente bene - alcuni aspetti di una problematica poco toccata. Sarà un parallelismo un po' strano, ma vedo il film in qualche modo come parente più leggero di Millenium Manbo.

_________________
Immagine
10dovicovonFicker: Primo e secondo posto del G P S 2012.
Tractatus germanico-italicus
P & C Edizione 2016/2017/2018
"[Higuain? Normale vada a guadagnare di più, non tutti gli stranieri sono Maradona. Sogno un campionato in cui ce ne siano non più di due per squadra, ormai nella mia squadra non si parla più italiano, pure i massaggiatori usano l'inglese]" (F. Totti)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 16 ott 2019, 8:24 
Connesso
Tifoso
Tifoso

Reg. il: dom 13 ott 2019
Alle ore: 14:20
Messaggi: 14
Ottimo Ludwigvonficker sei davvero un bravo utente che parla bene dei films, piacere di conoscerti!!!!!!!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 16 ott 2019, 21:42 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Forum Supporter
Fino al : 31/12/2019
Reg. il: ven 19 feb 2010
Alle ore: 1:52
Messaggi: 18585
Robbery95 ha scritto:
Ottimo Ludwigvonficker sei davvero un bravo utente che parla bene dei films, piacere di conoscerti!!!!!!!


:ok
Benvenuto sul forum!

_________________
Immagine
10dovicovonFicker: Primo e secondo posto del G P S 2012.
Tractatus germanico-italicus
P & C Edizione 2016/2017/2018
"[Higuain? Normale vada a guadagnare di più, non tutti gli stranieri sono Maradona. Sogno un campionato in cui ce ne siano non più di due per squadra, ormai nella mia squadra non si parla più italiano, pure i massaggiatori usano l'inglese]" (F. Totti)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 229 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 19, 20, 21, 22, 23

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010