Oggi è dom 23 giu 2024, 14:07

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sab 30 gen 2021, 0:21 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: dom 28 lug 2013
Alle ore: 9:23
Messaggi: 40119
Prendo spunto da questo post di Accursio sul topic della Serie B

accursio ha scritto:
Ieri a Rete 8 si festeggiava il compleanno di Galeone (ottant'anni) con lui e molti suoi ex giocatori collegati (Junior, Allegri e Gasperini tra gli altri) e passavano immagini della strepitosa prima promozione galeoniana. Ecco, quell'entusiasmo che si respirava attorno alla squadra è andato definitivamente perduto. Chissà se un giorno lo rivivremo.


Qui l'intera puntata celebrativa (tra tanti aneddoti e spunti interessanti):


_________________
Di Lazio ci si ammala inguaribilmente.

Giorgio Chinaglia

Allez les Verts!


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 30 gen 2021, 11:52 
Non connesso
Allenatore in Seconda
Allenatore in Seconda

Reg. il: ven 11 gen 2013
Alle ore: 16:10
Messaggi: 9201
La grande differenza tra Galeone e gli altri zonisti anni 80 è che lui non ha mai avuto occasione di allenare grandi squadre e avrebbe meritato di farlo.

Per un decennio è stato uno dei migliori tecnici italiani e non solo per quello che ha fatto a Pescara (che è stato già grandioso di per sé)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 30 gen 2021, 13:16 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: dom 28 lug 2013
Alle ore: 9:23
Messaggi: 40119
Indubbiamente, carriera alla mano, una chance in qualche big l'avrebbe senza'altro meritata.

Dal punto di vista tattico Galeone rivendica anche la paternità di un certo tipo di gioco...



Anche se sul tema non c'è molta chiarezza.

_________________
Di Lazio ci si ammala inguaribilmente.

Giorgio Chinaglia

Allez les Verts!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 30 gen 2021, 14:18 
Non connesso
Allenatore in Seconda
Allenatore in Seconda

Reg. il: ven 11 gen 2013
Alle ore: 16:10
Messaggi: 9201
termopiliano ha scritto:
Indubbiamente, carriera alla mano, una chance in qualche big l'avrebbe senza'altro meritata.

Dal punto di vista tattico Galeone rivendica anche la paternità di un certo tipo di gioco...



Anche se sul tema non c'è molta chiarezza.


Galeone ha ragione, storicamente lui viene prima di Zeman, già ai tempi della Spal (metà anni 80), giocava con il 4-3-3, a Pescara trovò terreno fertile perchè il suo predecessore Catuzzi era pure lui un zonista (uno dei primissimi in Italia) e quindi la squadra già giocava con alcuni dettami tattici che poi avrebbe adottato Galeone (si dice che fu Gasperini stesso a consigliargli di provare la zona e il 4-3-3).

Comunque sul Pescara di Galeone consiglio anche questo pezzo, che seppur scritto da un giornalista "esterno", descrive bene le atmosfere in squadra e nella città di quegli anni (probabilmente irripetibili):

https://www.ultimouomo.com/pescara-galeone/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 30 gen 2021, 21:32 
Non connesso
Capitano
Capitano
Avatar utente

Reg. il: sab 9 feb 2019,
Alle ore: 12:28
Messaggi: 5840
Località: Milano Centro Storico
Grande amico tra l'altro di Bruno Pizzul, in virtù della comune passione per il buon vino e delle "origini" friulane.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 10 mag 2021, 11:56 
Non connesso
Campione Olimpico
Campione Olimpico
Avatar utente

Reg. il: ven 23 nov 2012
Alle ore: 11:00
Messaggi: 7439
accursio ha scritto:
La grande differenza tra Galeone e gli altri zonisti anni 80 è che lui non ha mai avuto occasione di allenare grandi squadre e avrebbe meritato di farlo.

Per un decennio è stato uno dei migliori tecnici italiani e non solo per quello che ha fatto a Pescara (che è stato già grandioso di per sé)


Cercavo un topic su Galeone, personaggio davvero singolare e che ha una storia davvero tutta a sé e che in pochi hanno approfondito. Innanzitutto il suo grande amore per gli slavi e la Jugoslavia (Sliskovic, Rapajic) deriva dal fatto che Galeone, per sua stessa ammissione, da giovane è cresciuto giocando per strada con molti ragazzi sloveni a Servola (sobborgo di Trieste dove la popolazione è in gran parte di origine slovena, penso a Cesare Maldini o Giorgio Ferrini, slavi italianizzati), in secondo luogo calcisticamente è cresciuto nel Ponziana, squadra che negli Anni Quaranta aveva una sua "costola" che giocò tre stagioni nella massima serie jugoslava (https://www.rivistacontrasti.it/amatori ... ugoslavia/) in quanto sostenitrice della causa jugo-titoista.

In secondo luogo ritengo Galeone un zonista molto sui generis, distantissimo dalla concezione calcistica di Sacchi per cui veniva prima il collettivo e dopo l'individuo ma anche di personaggi a lui coevi come Zeman, fautore di un calcio molto militaristico, tipico delle squadre dell'Est Europa (Zeman pur essendo scappato dalla Cecoslovacchia comunista ha sempre mantenuto una certa mentalità e metodologia collettivistica). In questo Galeone si vede che è molto più vicino alla concezione del suo allievo Allegri, altro personaggio cresciuto in un porto di mare come Livorno (dove ci sono i famosi "gabbioni") e quindi di indole molto più anarcoide e creativa rispetto ai rigidi canoni sacchiani (ma anche di Conte che per me è molto simile ad Arrigo per certe cose) o zemaniani.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun 10 mag 2021, 17:57 
Non connesso
Leggenda del Calcio
Leggenda del Calcio
Avatar utente

Reg. il: gio 6 set 2012,
Alle ore: 0:44
Messaggi: 14901
Sacchi infatti ha sempre parole al miele per Conte, pur essendo più difensivista. Probabilmente perché, come Arrighe, crede che alla squadra vadano dati dettami tattici chiari, se non rigidi.

Però fa un po' strano leggere "Galeone è più vicino alla concezione del suo allievo Allegri", al limite è il contrario, no? :grin
Mi pare nella lita con Adani, o in un'altra situazione, Allegri se ne vanta pure "Io sono cresciuto/ho imparato da Galeone"

_________________
VUOI PORTARLA A MANGIARLA? VA BENE FALLO.

LM10 Tu se' Lo mio Maestro 10 e 'l mio autore, tu se' solo colui da cu' io tolsi lo bello stile che m' ha fatto onore !. !. !.

Mi è capitato però di vedere gente pestare i fiori al monumento ai caduti a Bologna. Gli ho insultati e sono scappati.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 12 gen 2024, 15:15 
Non connesso
Allenatore in Seconda
Allenatore in Seconda

Reg. il: ven 11 gen 2013
Alle ore: 16:10
Messaggi: 9201


Un bel racconto (anche se con un paio di inesattezze) sul Pescara di Galeone.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Risposta Rapida
Titolo:
Messaggio:
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010